Utente 180XXX
Salve,e' da stamattina che mi e' stato detto dalla mia partner che ha l'hiv in cura da 14 anni io frequento questa donna da 6 mesi e ho sempre usato il preservativo senza mai venire dentro di lei ne col preservativo ne senza esso ma solo tramite sesso orale...
Ora noi pratichiamo molto il sesso orale e comunque lei mi ha assicurato che e' sotto cura e la trasmissione del virus e dello 0% perche' e sotto cura medicinali.
Ora domani andro' subito ad informarmi per i test ma vorrei sapere se in questi 6 mesi potrei avere corso il rischio di avere contrato il virus.
Non ho mai rilevato i sintomi ossia i puntino rossi nella pelle febbre alta ma so' che c'e no sono altri sintomi tipo sonno ecc...
Ora il sonno potrebbe essere che dormo poco poi anche ora c'e la paura di questa cosa quindi non so' che fare a parte i test se qualcuno puo' darmi una risposta gli ne sarei grato.
Lei dice che siamo stati attenti e che con le cure che fa' il virus e carico allo 0%...pero' ....pero'...come faccio ora?A parte il test l'ultimo rappporto l'ho avuto stamattina quindi comunqe credo che un test sarebbe superficiale ma credo sia abbastanza utile visto che e' sei mesi che sono con lei.
Un grazie in anticipo per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

mi pare di comprendere che l'unico tipo di rapporto sessuale non protetto e protratto per 6 mesi con la sua parner HIV+ sia stato quello orale.

In tal caso ed a prescindere dalla terapia, il rapporto è da considerarsi in linea generale a rischio moderato per la trasmissione dell'HIV.

Il test HIV I e II è utilissimo anche in questo momento, per tutti gli ulteriori dubbi sarà necessario riferirsi allo specialista in malattie sessualmente trasmissibili (il Venereologo) o all'infettivologo

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Intanto grazie per la sua risposta...
Dunque ,ho fatto Lunedi' scorso il test hiv e mi hanno subito rassicurato i dottori delle malattie infettive dell'ospedale che i risultati avevano dato esito negativo"anticorpi-anti-hiv non reattivo",oltretutto "la mia ormai ex-ragazza che e'in cura da 14 anni presso di loro" mi hanno detto che non dovrei avere prblemi e comunque un controllo tra 3 mesi e' giusto farlo (l'avrei fatto io lo stesso per due motivi:
1)perche' voglio essere tranquillo
2)per giustizia per chi ho vicino e' se avro' rapporti in futuro con donne voglio essere tranquillo cosa che molte volte viene trascurata.

Premetto che forse io sono esagerato ma grazie al cielo essendo stati prudenti(almeno qui e' stata onesta con me) questo e' giovato soprattutto a me.
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Questo è quello che noi venereologi ci sforziamo di far comprendere ai pazienti: la prevenzione dalle malattie sessualmente trasmissibili è la prima regola per vivere sereni e proteggere noi stessi e chi ci sta accanto.

saluti
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dr.ssa Silvia,
sono passati quasi 3 mesi dal mio ultimo intervento e volevo dire che fortunatamente i test che ho fatto e' risultato non reattivo quindi negativo,non dico la gioia che provo per questo e il peso che mi sono tolto oggi.
Volevo comunque ringraziarla per il suo consulto.