Utente 180XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 25 anni peso 68kg per 184cm di altezza.
Mi trovo attualmente in Thailandia, lavoro in un ufficio alla periferia di Bangkok.
Domenica, ore 16 mi trovavo al centro commerciale. Dalla mattina avevo un senso di svogliatezza dovuto forse a stanchezza accumulata nei giorni prima poichè ho dormito poco e male e mangiato un po poco.
Mi succede di avere giramenti di testa, una specie di blocco a livello dello sterno. comincio a faticare a respirare (la settimana scorsa ho avuto l'influenza, ma da venerdì, giorno in cui mi son ripreso, non avevo mai notato questa difficoltà respiratoria seppur mi perdura un po di tosse secca).
Mi sono seduto e ho chiesto dell'acqua, ma i sintomi non miglioravano, anzi dopo circa 20 minuti mi si sono "informicolate le braccia" (dalle dita al gomito, entrambi gli arti superiori) e avevo difficoltà a parlare.
Una sensazione di torpore si distribuiva anche a livello della testa, focalizzata in particolar modo sull'emifaccia destra. (sensazione che ad oggi, giorno successivo, perdura seppure in maniera minore)
Ho chiesto aiuto e tramite taxi sono andato all'ospedale. Mi hanno misurato la pressione che era intorno ai 150 95 e 100 battiti al minuto.
Mi han fatto stendere, la sensazione di formicolio perdurava e a cicli di 5-10 minuti avevo giramenti di testa e sensazioni di svenimento.
La dottoressa mi ha iniettato 50mg dimenidrinato. sono stato un po meglio dopo circa 30 minuti. Mi hanno dato pastiglie di dimenidrato da prendere 3 volte al giorno. La notte l'ho passata con paura (sono a casa da solo) e avevo forte tachicardia soprattutto in relazione alla posizione in cui mi mettevo. I giramenti di testa continuavano, finchè molto tardi ho preso sonno.
Quale può essere la causa?
Il giorno dopo mi sono recato presso una clinica privata. Mi han detto che la dramamina non serve, mi hanno dato del Fluimucil (dicendo che la difficoltà respiratoria era uno strascico dell'influenza) e delle pastiglie di vitamina B12.
Il resto mi han detto che è dovuto a stress e poco cibo negli ultimi giorni.
Non ho tuttavia appetito (contrariamente ai primi giorni in cui mi trovavo qui quando mangiavo di piu) anche se oggi a pranzo mi sono sforzato di mangiare e lo farò anche questa sera.
Che cosa può essere? starò qui per altri 2 mesi. è forse necessario un rientro anticipato in italia?
Ringrazio per l'attenenzione e porgo sin d'ora i più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' difficile dire cosa sia successo. Controlli pressione arteriosa e frequenza cardiaca, anche se, da quanto scrive, e' poco verosimile che sia un problema cardiologico (e' infatti stato meglio con un antiemetico..).
Buona giornata
cecchini
www.cecchinicuore.org