Utente 577XXX
Salve, sn una ragazza di 26 anni, circa 7 anni fa avevo fatto una gastroscopia per frequente mal di stomaco la diagnosi era di ernia iatale e gastrite. Dopo una cura con dei farmaci durata 30 giorni che ora nn ricordo il nome, il medico di base mi fa proseguire la cura con Valpinax gocce, con miglioramento, poi i sintomi in questi anni sono andati e venuti, ora sono 3 mesi che ogni giorno mi ritrovo con mal di pancia e bruciore allo stomaco, fino a sentire il senso di rimettere ( ma poi nn accade ). Vorrei sapere cosa devo fare? Ripetere la gastroscopia? Devo fare delle analisi ? Il mal di pancia può essere collegato hai problemi allo stomaco? Il mal di pancia oltre a sentirlo in tutta la pancia e più concentrato nella parte destra bassa.
Nel attessa di una vostra risposta, vi porgo i più cordiali saluti.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
25413

Cancellato nel 2013
Gentile Utente,
la sintomatologia che riferisce sembra da riferirsi ad una sindrome dell'intestino irritabile associata probabilmente ad un problema peptico (cioé del tratto esofago-stomaco-duodeno). Le due patologie, per quanto spesso associate, non dipendono l'una dall'altra, ma hanno nella comune sensibilità allo stress fisico e psichico un carattere unificante.
I sintomi che indicano un esame invasivo come la gastroscopia o la colonscopia sono ben specifici: nel suo caso probabilmente non ce n'è bisogno. Approfondirei la diagnosi con una ecografia addominale e un clisma opaco e con altri esami diagnostici più o meno specifici (test al lattosio e al lattulosio, dosaggio degli anticorpi antigliadina e antiendomisio, dosaggio della calprotectina fecale...).
Una visita specialistica può dirimere ogni dubbio e identificare l'iter diagnostico-terapeutico migliore.
Resto a sua disposizione
Giovanni D. Tebala
gtebala@medicitalia.it