Utente 180XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 21 anni. A 16 anni feci un incidente in moto in cui riportari la frattura(composta) del malleolo peroneale est. sx, quella (certificata) dell'ultima costola dx(quella fluttuante) e mi sono "ritrovato" dopo la convalescenza a letto con un sopprosso alla gabbia toracica sulla parte destra alta, probabilmente per un'altra frattura non vista dallo staff dell'ospedale.
A seguito della riabilitazione ripresi con l'attività di calcio agonistica, ma dovetti smettere perchè sentivo dolore alla spalla destra. Provai a fare nuoto, ma dovetti smettere per lo stesso motivo però acutizzato.
A seguito di queste circostanze provai a farmi visitare da un'osteopata che mi trovò con il bacino completamente storto(con un "rigonfiamento" sull'anca destra) e di qui il dolore alla spalla destra perchè in una posizione non fisiologica all'attività.
Ricordo che inizialmente(a ripresa dell'attività dopo l'infortunio) avevo una forte difficoltà a fare gli esercizi per allenare la parte addominale in quanto sentivo come un nervo infiammato all'altezza del soprosso di cui parlavo prima.
I fisioterapisti e gli osteopati a cui mi sono rivolto hanno sempre imputato la causa dei miei attuali problemi posturali a una non avvenuta riabilitazione alla caviglia, che mi portava a non muovermi correttamente, a cui però non ho mai sentito dolore.
Chiedo invece al dottore se non sia forse possibile che la mia postura errata sia dovuta alla gabbia toracica che va "fuori sede" e di qui gli scompensi connessi? Perchè poi avrei problemi soprattutto al risveglio il mattino dopo essere stato steso a letto? Chiedo anche se il soprosso di cui parlavo possa non essere dovuta a una frattura ossea ma cartilaginosa e a problemi con i legamenti del torace tale per cui non mantengo più un "assetto"stabile della gabbia? A supporto di questa mia ipotesi riporto i frequenti "scrocchi" dello sterno e della schiena, nonchè del bacino per ogni movimento in cui metto in tensione il busto.
Mi scuso per l'incapacità di sintesi, è stato mio intento esporLe le mie problematiche nella maniera più chiara ed esaustiva possibile per aiutarla il più possibile in una diagnosi.
Ringraziando in anticipo auguro buon lavoro.
[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci
32% attività
16% attualità
16% socialità
PISTOIA (PT)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, non ci sono ragioni scientificamente valide a supporto di tutto ciò che dice. Non si fissi su correlazioni fantasiose tra i vari segmenti corporei. Si faccia visitare da un fisiatra o da un ortopedico che saprà valutare le eventuali correlazioni tra i suoi dolori e i traumi da lei subiti. Cordiali saluti.