Utente 105XXX
Salve ho 38 anni, peso 63 kg, gli elettrocardiogrammi da me effettuati nel 01/2001 hanno riportato i seguenti valori: Ritmo Sinusale, PQ = 0,18 sec., QRS = 0,09 sec., QT = 0,33 sec. ASSE ELETTRICO DEVIATO A SX QRS = -24.
Poi successivamente nel 2006 hanno riportato i seguenti valori: QT 323, QTc 382, QRSD 84, PR 187, ASSE: P 85, T 66, QRS -48.
INFINE nell'ultima ECG ho avuto i seguenti valori: PR 0,16, QRS 0,06 ed ASSE QRS - 0,27.
Ora la domanda è come è possibile che l'ASSE ELETTRICO DEL CUORE sia passato da -24 gradi nel 2001 a -48 gradi nel 2006 per poi tornare a -27 gradi oggi??
Cosa può essere successo nel 2006? Quali possono essere le cause di questa anomalia?
Può essere stata un'Endocardite Batterica, dovuta a cure dentarie? Devo preoccuparmi?
Mi hanno consigliato di mettere un Holter per controllare l'attività cardiaca nell'arco delle 24 ore.
Cosa mi consigliate di fare? Grazie per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La deviazione assiale sinistra e' lo spostamento del vettore medio della depolarizzazione miocardica. Piccole variazioni come lei indica non hanno alcun significato e poi quei dati che riporta sono automaticamente calcolati dall'apparecchio e quindi devono . Di solito si ritrova in ipertesi, o sovrappeso (che non pare essere il suo caso). Non si preoccupi pertanto. Cordialita'.
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, un'altra domanda se possibile: il reflusso gastroenterico può provocare tachicardia lieve o exstrasistole? In questo periodo ne risento un poco.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo che si. Non ha invece al un rapporto con l emiblocco
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora dottore, mi tranquillizza sapere ciò.
Saluti