Utente 709XXX
Salve. Sono una donna di 42 anni che scrive per dei dubbi a seguito di problemi veificatesi al proprio partner. Il mio compagno ha 48 anni e siamo insieme da 5 mesi. Ho notato, nell'ultimo mese, che il suo sperma è diventato di una quantità davvero molto esigua, rispetto all'inizio. Inoltre, la sua erezione dura davvero poco (e questo dall'inizio del nostro rapporto). Sarò più chiara: si eccita, l'erezione mantiene per i primi 4/5 minuti del rapporto e poi comincia a calare sino a scomparire del tutto. Ha fatto tutti gli esami relativi alla prostata e sono risultati buoni. Ora ci accingeremo ad andare da un andrologo, anche perchè personalmente non sono del tutto soddisfatta della nostra vita sessuale (cosa che però ho evitato di dirgli a bruciapelo all'inizio, ma solo qualche giorno fa dopo 5 mesi e con estrema cautela, visto che non vorrei creargli un "blocco" psicologico). Le mie domande sono quindi queste:
- come mai, da un mese il suo sperma si è così ridotto (quando prima era molto abbondante!)?
- e come mai l'erezione, quando mi penetra, finisce dopo pochi minuti?

Aggiungo che non prende medicinali di alcun tipo e non ne ha mai presi.

RingraziandoVi anticipatamente del Vostro aiuto, porgo i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
lo specialista potrà rispondere alle sue domande su basi reali derivanti dalla visita.
il volume dello sperma è molto variabile, va oggettivato con esame seminale.
per l'erezione potremmo ipotizzare sia un problema vascolare che di comunicazione che saranno oggetto di specifica indagine.
ci faccia sapere
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

bisognerebbe poter parlare con il suo compagno e visitarlo per capire il motivo di tali fenomeni.
Le motivazioni possono essere molteplici; dal soggetto che magari vede troppo Internet, masturbandosi in maniera eccessiva tanto da essere meno brillante e avendo meno sperma perchè già emesso in precedenza quando deve confrontarsi in un reale rapporto sessuale, alla presenza di problematiche vascolari che potrebbero essere in grado di disturbare la funzione erettile .
Cerchi di stimolarlo magari utilizzando la "scusa" di una valutazione e alla prostata che nei maschi dovrebbe sempre essere effettuata
cari saluti