Utente 175XXX
un uomo affetto da astenospermia e teratozoospermia
ha più difficoltà a concepire naturalmente?
sn consapevole che l infertilità è un problema di coppia
e nn ci si può basare solo sul liquido seminale..ma
vorrei capire se davvero può di ridurre le possibilità di
fecondazione naturale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Certo che la riduce!

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la sua risposta..
mi sn letta l articolo pubblicato e ho notato che
anche per quanto riguarda l uomo l età influenza molto la sua fertilità..per cui un uomo di 48 anni ha già meno probabilità di concepire rispetto ad esempio a un uomo di 35 anni? se puoi quest uomo è affetto da astenospermia e teratozoospermia le possibilità diminuiscono ancora di più giusto?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tutto questo discorso vale come probabilità statistica; nella realtà a volte non è così.