Utente 180XXX
Buon giorno,
volevo chiedere se l'esito del mio spermiogramma, il quale attesta la presenza di spermatozoi uniti sotto dei granuli (scusate l'imprecisione) e alcuni spermatozoi fermi, se può dipendere da una infiammazione in corso e quindi dagli anticorpi? In effetti in corso ho una infiammazione alla schiena che di recente mi ha fatto scoprire di avere una brutta ernia al disco.

Può essere questo il motivo ? Se ripeto l'esame tra un mese ed c'è in corso ancora questa infiammazione cosa posso fare?

Grazie mille.
Saluti
Vincenzo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
è auspicabile avere il referto per intero.
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Buona sera Dottore,
innanzitutto la voglio ringraziare per la sua gentile disponibilità.
Le riporto qui di seguito i dati per intero.

I parametri di VOLUME, PH, VISCOSITA', LIQUEFAZIONE e ASPETTO sono nella norma.

Il numero di spermatozoi (al limite ma nei parametri) è di 20 milioni/ml e il numero totale sono 40 milioni; il numero di cellule rotonde sono 5 milioni/ml; le forme normali sono del 42%; il dato importante che rende l'esito disastroso è la grave forma di ASTENOZOOSPERMIA, in particolare dopo un'ora risultano immobili il 95%, dopo due ore il restante e sopratutto sono solo di tipo C.

Le conclusioni dell' esito sono:
ASTENOZOOSPERMIA (presenza di numerose agglutinazioni). Utile spermiocultura; Tampone uretrale per Clamidia T., Micoplasma; MAR TEST; Si consiglia nuovo spermiogramma - Test capacitazione (e la ricerca di un eventuale varicocele).

- A cosa può essere dovuto questo esito?
- Cosa posso fare eventualmente per migliorare questi dati, sopratutto la motilità? ... magari anche attraverso una correzione dell'alimentazione?
- Dall'esito non si capisce se gli spermatozoi, che non sono "attaccati" dalle agglutinazioni (quindi sono liberi), siano "immobili ma vivi" oppure "mmobili perchè morti". Da cosa si può capire quale sia il mio caso?
- Nel caso non ci fosse un'infezione, dopo aver effettuato la spermiocultura, cosa potrei fare per verificare l'origine di queste aglutinazioni?
- Quante possibilità ho di migliorare questi esiti ? (siamo molto preoccupati)
- Ho letto in alcuni articoli che avere almeno una eiaculazione al giorno, quindi con frequenza, può eventualmente aumentare la possibilità che gli spermatozoi acquisiscano una motilità maggiore. E' vera una affermazione di questo genere?

La ringrazio vivamente per la sua gentile disponibilità.

Saluti
Vincenzo

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una alterazione spermiografica come la sua riconosce circa 12 cause: spesso. sovrapposte. per identificare, se possibile la causa generante il pronblemqa servono 2 spermiogrammi (è un esame che ha alti e bassi), esami ormonali ed ecodoppler scrotale + una visita da collega-. Fatto questo si risponde a tutti i suoi quesiti
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Buona sera,
la ringrazio per la risposta.

Intanto ho portato il mio sperma ieri per una spermiocultura e a breve (faccio passare un mesetto - mi sembra di aver capito che è il periodo giusto per aspettare) rifarò lo spermiogramma.

Saluti
Vincenzo
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
mancherebbero le restanti cose. Consigliabili