Utente 427XXX
Buongiorno a tutti. Recentemente mi é stata notificata la raccomandata di assunzione a tempo indeterminato presso un Ente Locale con qualifica istruttore amministrativo categoria C1 CCNL Enti Locali. Il problema é il seguente: dopo aver superato diversi concorsi pubblici dopo preselezioni, prima prova scritta, seconda prova scritta e orale, ora ho una paura immensa nell'essere depennato dalle graduatoria a causa delle "inidoneità" specifica alle mansioni.

Allora io so per certo che per un impiegato amministrativo la visita dell'a.s.l. dovrebbe essere indirizzato ad una visita oculistica e una visita muscolo-scheletrica ("rischio" videoterminale e sollevamento carichi in ufficio).

Da questo punto di vista sono piuttosto tranquillo...anche se ho una leggera miopia e 10 anni fa sono stato operato al ginocchio per una frattura alla rotula, ma salto corro senza nessun problema.

LA MIA VERA PAURA NON SONO LE VISITE OCULISTICHE O MUSCOLARI-SCHELETRICHE MA BENSì LE ANALISI DEL SANGUE!!

Trovo assolutamente ingiusto per esempio essere eventualmente escluso per sifilide!!! tantissime a.s.l. ed enti pubblici pensano che l'art. 7 legge 837 del 1956 sia ancora in vigore!!!

Questo articolo é stato abrogato dall'art. 93 legge 388/2000 (finanziaria 2001)!!!!

ORA LA MIA PAURA E' ESSERE ESCLUSO E RIMANERE DISOCCUPATO PER UNA EVENTUALE RISCONTRO DI SIFILIDE!!!

ma pensate che vi sono anche regioni che hanno abolito il certificato di idoneità fisica al pubblico impiego!!!

E il ministero della salute ha presentato un d.d.l. per ABROGARE CENTINAIA DI CERTIFICATI INUTILI DALLE A.S.L!!!

Questo perché come ben sapete la sifilide é in aumento, ma trovo ingiusto il principio di una eventuale esclusione da una assunzione per questa malattia, che é curabilissima, non siamo più nel medioevo!!!

Cari signori medici cosa pensate di questa vicenda!!?? Ho bisogno del vostro aiuto cosa dovrei fare in caso di inidoneità alle mansioni per causa di sifilide?? Anche se avessi la sifilide mi curerei ma é assurdo essere escluso per questo motivo dopo anni e anni di fatica per superare concorsi pubblici!!
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Montesi
20% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Buongiorno, spero di aiutarla con queste poche righe.
1. l'impiegato amm.vo, è sottoposto a controllo sanitario da parte del medico competente (M. C.) nominato dal datore di lavoro, e nella maggior parte dei casi è sottoposto ad uno screening ergoftalmologico e ad una visita di medicina del lavoro. La visita oculistica viene richiesta dal medico competente qualora ne ravvisi la necessità, al fine di esprimere correttamente il giudizio di idoneità alla mansione specifica.
2. gli accertamenti sanitari che il medico competente esegue sono chiaramente specificati nel "protocollo sanitario", elaborato dal M.C. stesso, a fronte di un documento contenente la valutazione dei rischi presenti in azienda, a cui il medico partecipa nell'elaborazione. Ora, chiarito questo punto, non si comprende per quale motivo Lei debba essere sottoposto ad un prelievo ematico, che potrebbe giustificarsi con le buone pratiche sanitarie in occasione della visita preventiva, ma certamente non è giustificabile la ricerca degli anticorpi TPA per la sifilide, considerato che il rischio non risulta certamente presente nel documento di cui sopra: nessun impiegato della struttura corre questo tipo di rischio........:-)
3. l'art. 93 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 (finanziaria 2001)recita testualmente:
Sono altresi' abrogate le disposizioni di cui all'articolo 7 della legge 25 luglio 1956, n. 837, che prevedono l'obbligatorieta' dell'esecuzione dell'accertamento sierologico della lue ai fini del rilascio del certificato di sana e robusta costituzione e di altri adempimenti amministrativi.

Pertanto affronti serenamente la visita.
Distinti saluti.
[#2] dopo  
5762

Cancellato nel 2009
Lei può rifiutarsi di effettuare l'esame sierologico (l'analisi del sangue è comunque un esame invasivo) senza incorrere nel rischio di non assunzione. A meno che l'ente non dimostri (sarebbe veramente comico) che in quell'ufficio vi sia rischio di contagio sessuale...
Auguri.

Dr. S. Rizzo
[#3] dopo  
Dr. Roberto Anni
16% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
buongiorno,
stia pure tranquillo,il medico competente non è "autorizzato" a effettuare esami oltre quelli proposti nel documento di valutazione di rischio(rischio da videoterminali e da movimentazione manuale di carichi).
E' ovviamente possibile che,almeno in prima istanza, il medico richieda anche un prelievo ematico ma questo non sarà sicuramente indirizzato alla ricerca di una patologia particolare come la sifilide.
E quello che ormai conta e che lei ormai è assunto!
quindi tranquillo e auguri per il suo nuovo lavoro.
cordiali saluti,
Dr. Anni
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto ringrazio tutti i medici che mi hanno risposto. Volevo descrivere la visita che ho effettuato in data odierna presso l'U.O.A. Medicina del Lavoro dell'Asl, é il minimo che posso fare come riconoscenza nei Vostri confronti.

Inizialmente ho avuto un colloquio con un medico, la quale mi ha fatto compilare una specie di "liberatoria", se così si può definire...in tale modulo vi era anche la voce "prelievo ematico"...tuttavia ho posto la domanda al medico la quale mi ha risposto "lei non farà nessun prelievo ematico perché si tratta di un modulo standard che facciamo compilare a TUTTI
[#5] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto ringrazio tutti i medici che mi hanno risposto. Volevo descrivere la visita che ho effettuato in data odierna presso l'U.O.A. Medicina del Lavoro dell'Asl, é il minimo che posso fare come riconoscenza nei Vostri confronti.

Inizialmente ho avuto un colloquio con un medico, la quale mi ha fatto compilare una specie di "liberatoria", se così si può definire...in tale modulo vi era anche la voce "prelievo ematico"...tuttavia ho posto la domanda al medico la quale mi ha risposto "lei non farà nessun prelievo ematico perché si tratta di un modulo standard che facciamo compilare a TUTTE le qualifiche professionali".

Nel frattempo ho compilato un questionario a dir poco assurdo, in cui volendo avrei potuto mentire (se avessi avuto un glaucoma o una cataratta) ma visto che sono una persona intelligente ho detto tutta la verità, nient'altro che la verità

Successivamente sono stato chiamato da un'altro medico, la quale effettua la visita oculistica. Non é stata una visita semplice perché é difficilissimo per un miope come me andare a vedere "l'apertura di un cerchio microscopico". Insomma credo sia molto più semplice vincere un concorso pubblico, per un miope.

Poi sono stato richiamato da un'altro medico, mi ha visitato la schiena, il torace, la respirazione, infine la pressione.

Infine mi ha rilasciato una ricevuta in cui si dice:

Test lontano 6,09 metri 9/10.
Test vicino 35,5 cm 8/10.
Test visione intermedia 57 cm 9/10 (VDT)

Commento: visus corretto con lenti (dovrebbe essere così é scritto malissimo)
[#6] dopo  
Dr. Roberto Anni
16% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
beh...a quanto ho capito le prove son state superate...e l'idoneità alla mansione specifica non dovrebbe tardare ad arrivare!
tanti auguri