Utente 180XXX
Gent.le Dottore,
la mia richiesta di informazioni si apre con un messaggio positivo e di soddisfazione per i risultati ottenuti nella lotta contro un'acne persistente dall'età di 14 anni.

Un'acne mai troppo agressiva (di tipo rosaceo, non postuloso) ma che mi ha accompagnato lungo tutto l'adolescenza e che a volte tenta di ripresentarsi, fortunatamente tenuta lontana dall'utilizzo della pillola anticoncezionale (difatti, l'origine del mio problema è l'ovaio policistico e solo con cure ormonali ho ottenuto buoni risultati).

Al momento posso affermare di avere una pelle in buone condizioni nonostante la presenza di macchie rosacee lievemente cicatrizzate (la differenza di rilievo con il resto della pelle è visibile solo in controluce) che sto cercando di migliorare tramite l'acido glicolico al 15% (trattasi di scelta autonoma, al momento non sono assistita da un dermatologo).

Infine la domanda: ho intrapreso la strada giusta per migliorare l'aspetto di questi leggeri esiti cicatriziali? Ho la pelle molto chiara e sensibile, l'utilizzo del glicolico a queta pecentuale potrebbe arrecarmi danni?

La ringrazio anticipatamente per la disponibilità e l'attenzione che deciderà di offire alla mia domanda.

S.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

ritengo che la strada per guarire definitivamente dall'acne e trattare con successo le sue cicatrici sia lontana:

mi permetto di asserire questo in termini assolutamente generali vista la sede telematica, poichè lei non è accompagnata in questo percorso dal dermatologo.

un peeling con glicolico al 15% non serve a nulla e personalmente ritengo che il glicolico sia uno degli acidi più famosi ma meno importanti per trattare l'acne.

segua il consiglio di rieffettuare un percorso di cura con il dermatologo di sua fiducia e vedrà che i risultati saranno garantiti.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dott. Laino,
la ringrazio vivamente per la sua gentile e tempestiva risposta.

Condivido con lei l'opportunità di effettuare una visita dermatologica specializzata, appuntamento che mi sono prefissata di effettuare a breve.

Considerando la sua valutazione negativa circa gli effetti dell'acido glicolico sugli esiti cicatriziali, le posso chiedere quali componenti (acidi) sono preferibili ad esso? Consideri che nel mio caso specifico si tratta di segni di lievissima entità.

La ringrazio nuovamente per la disponibilità e le auguro buona giornata.

Silvia
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Altri sono gli acidi efficaci : dal tricloracetico ai beta idrossiacidi; tutto dipende dalla scelta del dermatologo che può prediligere anche altri trattamenti (laser etc)

cari saluti
Dott Laino, Roma