Utente 156XXX
Gent. Cardiologi, vorrei un vostro parere sulla qualità e speranza di vita dopo la sotituzione valvola aortica ed radice che subirò prima della fine del mese vi riporto i dati degli esami svolti:
angiotac: bulbo 41 aorta ascendente 38.6
eco: Severa dilatazione VS (Vol. TD 468 ml,Vol. TS 175 ml- Fe 55% Vs.Ts 6,3 cm radice aortica 43,5cm Ipertrofia eccentrica VS massa indicizzata 360g M2) Insuff. severa valvola aortica bicuspide, lieve stenosi aortica ed lieve insuff. mitralica, lieve ipocinesia del setto inferoposteriore, morfologia globoidale del VS, atrio sx 45 cm aorta ascendete 39cm,aumento pressione riempimento.
e/a Pseudonormale
Conclusioni: Cardiopatia ipertensiva valvolare, con conservata funzione contrattile globale.
Pressione 140/60
Esami del sangue nella norma a parte emoglobina 12
Funzionalità Renale - Polmonare nella norma
Rischio operatorio stimato dal chirurgo 4% inseriro una valvola meccanica con terapia anticoagulante

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
dopo la sostituzione valvolare, si assiste in genere ad una lenta ma costante ripresa di una normale contrattilità cardiaca con un ritorno dopo alcuni mesi ad una normale vita di relazione. E' ovvio che avendo una valvola meccanica, dovrà, a vita, a sottoporsi a terapia anticoagulante, ma fortunatamente, nuovi farmaci in via di commercializzazione stanno aumentando sia la qualità di vita dei cardioperati nonchè riducendo, almeno in parte, il rischio di emorragie maggiori. Infine, non posso esimermi dal sincero augurio di superare brillantemente l'intervento. In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La qualita' di vita sara' perfettamente normale, a aprte il fastidio dei prelievi periodici per la determinazione dell INR per dosare con precisione la quantita' di warfarin necessaria. Mi occupo di valvulopatie e della loro correzione chirurgica da 28 anni.
Stia tranquillo ed affronti l'intervento con serenita'. Deve ridurre drasticamente il peso corporeo. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#3] dopo  


dal 2011
Vi ringrazio, e vi terrò informati
luca
[#4] dopo  


dal 2011
Vi comunico che per impegni del cardiochirurgo l'intervento è stato posticipato a Gennaio