Utente 427XXX
buongiorno, sono un ragazzo di 28 anni e da alcuni anni ho un problema e penso si possa definire eiaculazione precoce, considerando che i miei rapporti non durano più di 3 4 minuti, o meglio, durano di più , e non molto, solo perchè mi fermo e ricomincio, ma dopo pochi minuti arrivo già al momento dell'eiaculazione. mi sembra di avere un'eccessiva sensibilità alla parte inferiore del glande, dove è anche venuto fuori come una verrughina marrone (o un neo in rilievo?)in rilievo giusto nella zona sotto il glande, dove la sensibilità allo sfregamento mi fa arrivare velocemente all'eiaculazione. E possibile che questa verrughina sia la causa di tutto?? come posso fare per diminuire questa eccessiva sensibilità. grazie per l'attenzione! Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eiaculazione precoce é la "piaga" dei nostri tempi,a mio parere favorita dal fatto che le coppie instaurano rapporti stabili di convivenza più tardi e,quindi,in assenza di una corretta educazione e conoscenza del proprio corpo,sottovalutano il problema in attesa di tempi migliori.Il rapporto occasionale,in situazioni logisticamente inidonee (auto etc.) con donne diverse non aiuta certo a migliorare la performance.Si definisce precoce l'eiaculazione che non supera mai i due minuti dalla penetrazione.E' ovvio che é una convenzione utile ai fini strategici ma é chiaro che i tempi vanno definiti in base all'armonia della coppia.La Sua partner si lamenta?Raggiunge l'orgasmo?E' mai stato visitato ? Non credo che la verruca abbia importanza.Prima di ricorrere al fai da te
prenoti una visita andrologica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Angela Vita
24% attività
0% attualità
0% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Caro Utente, come le ha già consigliato il Dr.IZZO,sarebbe utile una visita specialistica per escludere un qualunque fattore organico(verruca, frenulo corto,ecc.).Comunque,l'eiaculazione precoce si avvale oggi di ottime terapie,sia farmacologiche che psico-sessuologiche.Vedrà che risolverà presto il problema.
Dr.ssa Angela Vita
[#3] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2007
avevo già fatto una visita e avevo la prostata un po ingrossata... ora però sono guarito dalla prostatite... ma il problema persiste...
mi era anche stato detto che la verruga non c'entrava, però è che lo stimolo incontenibile viene dalla zona dove c'è appunto questa verruga!!
per quanto riguarda la mia partner riesce ad avere l'orgasmo, dopo vari "stop and go".
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
le consiglio una consulenza presso un Medico specializzato in psicosessuologia, poichè le tecniche di intervento sul disturbo dell'eiaculazione precoce sono efficaci, in molti casi rapide e attuabili sia da un punto di vista psicosessuologico che da un punto di vista farmacosessuologico.
Cordialmente
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non Le sembra sia il caso di capire a che cosa corrisponde in realtà questa che tutti definite "verruca"?? Perchè Lei parla di un "neo in rilievo"?? No, non credo sia corretto affrontare così questo aspetto particolare. Consulti un Collega Dermatologo innanzi tutto. Quindi si sottoponga ad un completo controllo Andrologico che preveda ovvio anche il controllo delle conndizioni del Suo frenulo (esste una sia pur minima condizione di fimosi?). Trovo comunque perfetta l'impostazione del problema suggerita nella sua risposta dal Colelga GARBOLINO.
Ci tenga informati sulla evoluzione della faccenda
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2007
grazie per i consigli a voi tutti!
l'urologo che mi ha visitato ha escluso che sia questo "neo" o " verruga" il problema.
però io avverto tutte le volte una sensibilità enorme in quel punto, che mi fa arrivare velocemente all'eiaculazione. forse dovrei andare da un dermatologo quindi? penso inoltre che se avessi avuto problemi di frenulo mi sarebbe stato detto nella suddetta visita, no?
Grazie a tutti e saluti cordiali
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
beh direi di si. Per la valutazione di quelle lesioni di cui parla ovviamente si. Per il frenulo, a questo punto, dovremmo considerare chiuso il discorso ...o no? :o)
Sempre cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2007
grazie per i consigli a voi tutti!
l'urologo che mi ha visitato ha escluso che sia questo "neo" o " verruga" il problema.
però io avverto tutte le volte una sensibilità enorme in quel punto, che mi fa arrivare velocemente all'eiaculazione. forse dovrei andare da un dermatologo quindi? penso inoltre che se avessi avuto problemi di frenulo mi sarebbe stato detto nella suddetta visita, no?
Grazie a tutti e saluti cordiali
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
a questo punto noi non possiamo dirle niente di più di quello che le ha già scritto il collega Martino. Infatti solo chi ha potuto valutarla direttamente può dirle qualcosa di più. In questi casi solo una attenta valutazione clinica diretta permette di capire il problema ,se un problema esiste.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org