Utente 124XXX
Buonasera a Voi dottori,ho 23 anni e da un po a questa parte,circa un anno,soffro di un totale calo della libido,del desiderio sessuale,e conseguentemente soffro di una forma di impotenza che mi sta creando non pochi blocchi psicologici.

Ho inoltre notate che,una volta raggiunto l orgasmo,sempre mediamente stimolazione personale,emetto una quantità di sperma molto inferiore a quanto non abbia sempre fatto.

Conduco una vita generalmente sana,pur essendo un fumatore,pratico attività sportive varie,in misura discreta,non faccio abituale uso di droghe e mi concedo all alcool saltuariamente,in occasioni particolari.

Poichè questo mio problema si è manifestato al seguito(anche se non nell'immediato) di una delusione amorosa,sono attualmente in terapia presso uno psicoterapeuta,dato che provo un senso di depressione generale che potrebbe essere causa di questo male.

Tuttavia,per andare a fondo del problema,sono andato dal mio urologo,che conferma la tesi soprascritta,prescrivendomi tuttavia alcuni esami,di cui vi riporti i valori:

TESTERONE TOTALE..........8.69 ng/ml Valore Riferimento : 2.70 - 11.00
TESTOSTERONE LIBERO.......15 pg/ml Valore Riferimento : 8.00 - 42.00
PROLATTINA................6.4 ng/ml Valore Riferimento : 2.0 - 17.0
OMOCISTEINA...............10.63 mcol/l Valore riferimento : 5.00 - 15.00
SHBG......................31.6nmol/l Valore Riferimento : 14.5 - 48.4
ANDROGENI LIBERI..........95.4% Valore riferimento : 33.8 - 106 %

Ho mostrato tali esami al mio andrologo,che mi ha risposto che secondo lui non ci sono problemi di carattere fisico,e la soluzione va a ricercarsi nella sfera psicologica,strada che ho già iniziato a percorrere insime ad uno psicoterapeuta.

Vorrei una conferma da parte vostra,se secondo voi questi esami facciano pensare ad un problema fisico,oppure posso escludere questa eventualità,e concentrarmi su alcuni blocchi psicologici,che mi hanno portato a questa spiacevole situazione.

tengo a precisare che questo impedimento si è manifestato in un lasso di tempo veramente breve,ed in passato non ho mai avuto problemi di questo genere,pur avendo avuto diverse partner.
Porto alla Vostra conoscenza inoltre che nel 2007 ho risolto una varicocele di 2° grado tramite operazione.

Grazie fin da ora a tutti coloro che vorranno rispondermi!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Segua le indicazioni ricevute dal suo andrologo, sono condivisibili.

Se poi desidera avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una problematica emotiva, una delusione possono creare problemi emozionali e ridurre la libido, mentre appaiono normali i valori ormonali.
Il problema della qualità della erezione, in un paziente che abbia avuto un varicocele,potrebbe anche essere legato a problematiche vascolari.
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Detto questo poi rimane sempre la necessità di fare riferimento al suo andrologo e di seguire le sue indicazioni cliniche, comunque ci tenga aggiornati, se lo desidera.