Utente 121XXX
Gentile Dottore, essendo cardiopatico con tre baypass, da un po di tempo o la voce rauca e ipersalivazione, da accertamenti endocrinologi dato che assumo il cordarone avendo exstrasistole gli esami tiroidei sono nella norma anche se due ecografie fatte indicano infiammazione e piccolo gozzo, una terza non risulta nulla, eccetto due ghiandole linfatiche che porto da quando ero piccolo, che dire la mia domanda e questa, eventuale ipertirodismo causato da cordarone puo influenzare il cuore? dato che l'endocrinologo a detto di prendere il patazole e altri endocrinologhi nò da una radiografia al torace indica una lieve insufficenza cardiaca vorrei un suo parere la ringrazio voglia gradire cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La Sua situazione mi sembra un po' confusa.

Per cominciare, non mi è chiara la motivazione per la prescrizione di Tapazole, visto che "gli esami tiroidei sono nella norma".
Inoltre, da una radiografia del torace tutt'al più si possono valutare forma e dimensioni del profilo cardiaco, ma di certo non la funzionalità del cuore nè tanto meno fare diagnosi di insufficienza cardiaca.
Infine, non è riportata il motivo per cui Le è stato prescritto un antiaritmico (Cordarone), la cui somministrazione va senz'altro evitata di fronte ad un malfunzionamento della tiroide.

In conclusione, visti anche i Suoi pregressi interventi cardiochirurgici, Le consiglio di sottoporsi ad un controllo "dal vivo" presso il Suo cardiologo di fiducia, il quale potrà, se necessario, sostituire il Cordarone con altri farmaci più indicati nel Suo caso specifico. Potrà inoltre controllare con idonei accertamenti la presenza o meno della riferita insufficienza cardiaca, intervenendo quindi sulla restante terapia.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
















[#3] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Egriggio dottore la ringrazio per
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
EGREGGIO DOTTORE LA RINGRAZIO PER LA SUA TEMPESTIVITA' NELLA RISPOSTA VORREI SPIEGARMI MEGLIO ( DIAGNOSI CARDIOLOGICA) CARDIOPADIA ISCHEMICA CON MANIFESTAZIONI CLINICHE DI INFARTO IN SEDE ANTERIORE E SUCCESSIVA RIVASCOLARIZAZIONE CHIRURGICA IPERTENSIONE ARTERIOSA BEN CONTROLLATA EXTRASISTOLIA VENTRICOLARE ASINTOMATICO PER ANGOR E IN NORMALE COMPENSO EMODINAMICO RITMO SINUSALE 74B/
EMIBLOCCO ANTERIORE SINISTRO QUALCHE EXTRASISTOLE VENTRICOLARE TRACCIATO STABILE MEDICINE TAREG, CORDARONE CARDIOASPIRINA ESKIM LIPAXSAN GRASTROPROTEZIONE QUETA E L'ULTIMA VISITA CARDIOLOGICA L'ALTRA SARA A GENNAIO 2011 ORA IL PROBLEMA E IL SEGUENTE DA DUE MESI O DIFFICOLTA A DEGLUTIRE E O UNA IPERSALIVAZIONE E TOSSE
FATTA ESAMI PER LA TIROIDE RISULTAVANO NON ATTENDIBILI DETTO DAL CARDIOLOGO RIPETUTI IN UN ALTRO CENTRO VI ERA SOLO IL TSH UN PO BASSO CONSULTATO UN ENDOCRINOLOGO MIA A PRESCRITTO IL TAPAZOLE AVENDO RISCONTRATO CON UNA VELOCISSIMA ECOGRAFIA UNA INFIAMMAZIONE DELLA TIROIDE E UN PICCOLO GOZZO PERO QIESTO MEDICO SULLA RELAZIONE A SCRITTO LIEVE INFIAMMAZIONE DELLA TIROIDE ALCHE MI SONO RIVOLTO AD UN ALTRO MEDICO FATTA UN ALTRA ECOGRAFIA NON RISULTA NULLA ECCETTO DUE GHIANDOLE INFATICHE CHE PORTO DA QUANDO ERO BAMBINO RIFATTE LE ANALISI RISULTANO NELLA NORMA MA L'ENDOCRINOLOGO A VOCE MI A DETTO DI PRENDERE IL TAPAZOLE IO LE ODETTO MA SE LE ANALISI VANNO BENE E NELL'ECOGRAFIA NON RISULTA NULLA? LA RISPOSTA E STATA MA SA LEI A 64 ANNI POI CON IL CUORE COSI MA IL BELLO E CHE SULLA RICETTA DICE DI NON PRENDERLO E MI A ORDINATO DI RIFARE ANALISI E UN ALTRA ECOGRAFIA DA QUI RISULTA COME LA PRIMA INFIAMMAZIONE E GOZZO IN POCHE PAROLE SI SOSPETTA CHE SIA IL CORDARONE A PROVOCARE I DISTURBI SOPRA ELENCATI OGGI FATTA UNA LASTRA AL TORACE VISTO CHE IL CORDARONE PUO PROVOCARE DISTURBI ANCHE AI POLMONI IL RISULTATO E ACCENTUAZIONE DEGLI ILI E DELLA TRAMA VASCOLINTERSTIZIALE
ED IMMAGGINE CARDIACA AI LIMITI SUPERIORI DELLA NORMA SLARGAMENTO MEDIASTIICO SU BASE VEROSIBILMENTE VASCOLARE ESITI DI STERNOTOMIA MEDIANA SENI COSTO-FRENICI NORMO ESPANSI MI DICA DOTTORE QUETO CORDARONE E DA SOSPENDERE SECONDO QUELLO DESCRITTOGLI COSA SI PUO FARE PER DETERMIRARE QUESTA SITUAZIONE IL CARDIOLO A DETTO CHE PER ME E INDISPENSABILE PRENDERLO AIUTO LA PREGO MI CONSIGLI GRAZIE INFINITE LA SALUTO CORDIALMENTE
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Dopo le Sue precisazioni la situazione è forse più confusa di prima.

Posso solo ripetere che la somministrazione di Cordarone, in caso di problemi tiroidei anche solo presunti, non mi sembra opportuna.
Sono da poco entrati in commercio altri antiaritmici che non interferiscono con la funzione tiroidea, utilizzabili senza problemi da pazienti come Lei.
Ribadisco quindi il consiglio di tornare a visita dal collega cardiologo prima della scadenza di gennaio 2011 per la necessaria rivalutazione della terapia.

Cordiali saluti