Utente 181XXX
Salve gentili dottori sono stato operato 2 mesi e 15 giorni fa di circoncisione parziale,premetto che il decorso post-operatorio è andato molto bene,anche se al di sotto della cicatrice nella parte inferiore sinistra è presente un piccolo "pezzo" di carne rossa (scusate il termine inappropiato)che nonostane l applicazione di cicatren,come suggeritomi dal medico che mi ha operato,non accenna a scomparire(infatti ho anche smesso di utilizzare cicatren).Inoltre vi è anche un piccolo edema presente nella zona dove si trovava il frenulo,ma ormai sembra sgonfiarsi sempre piu.Volevo chiedervi come mai a distanza di così tanto tempo dall operazione questo pezzo di carne rosso sia ancora presente e se e quando scomparirà del tutto.Grazie delle risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione ci è difficile capire bene cosa è successo ed in questi casi la cosa migliore da fare è sempre una attenta valutazione clinica diretta per comprendere il suo attuale "problema" post-chirurgico.

Potrebbe trattarsi di un "residuo prepuziale" od altro.

A questo punto però è utile ed indispensabile ripetere una attenta valutazione clinica diretta con il suo andrologo od urologo, cioè colui che l'ha operata .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Salve stamane mi sono recato dal medico che mi ha operato e mi ha detto che quel "pezzo" di carne rossa è una cicactrice estroflessa e mi ha detto che comunque si toglierà.Adesso non è che io non mi fidi molto del medico ma vorrei comunque sapere se veramente questa cicatrice estroflessa si toglierà oppure rimarrà per sempre.Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni del suo chirurgo-urologo, viste le considerazioni da lui fatte, sono condivisibili!
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Ok grazie mille per la risposta
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se lo desidera comunque si tenga aggiornati!
[#6] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Salve ancora ormai dopo 3 mesi dall' intervento dato che la situazione non è minimamente cambiata ho deciso di rioperarmi facendo in modo che nell intervento venga rimossa soltanto quella parte di cicacrtice estroflessa.Vorrei chiedervi se è sicuro rifare un intervento dopo 3 mesi oppure è piu consigliabile farlo a distanza maggiore.Grazie in anticipo per la risposta.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questa indicazione specifica solo il collega che la opererà può dargliela.