Utente 181XXX
Salve,ho da poco compiuto 18 anni ed è ormai da un anno che ho rapporti sessuali con la mia ragazza. Durante il rapporto sessuale provo un dolore al glande quando questo viene scoperto totalmente e a quel punto il piacere si unisce al dolore. Se provo a toccare il glande con un dito anche non in erezione provo dolore e il dolore aumenta man mano che mi avvicino al corpo del pene, dove il glande è anche di un colore piu violaceo, più scuro. Vorrei chiedere cosa devo fare e per quanto tempo. Rigazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,

in questi casi purtroppo, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, consultare il proprio medioc curante e a ruota un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Su internet ho letto alcuni metodi per risolvere il problema quali lavaggi con acqua fredda, o lasciare il glande scoperto. Pensa siano efficaci o no? Seconda domanda, se volessi consultare un esperto senza dover richiedere l'aiuto dei miei genitori come posso fare?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non legga troppo indicazioni terapeutiche su internet; poi lei ha compiuto i 18 anni e quindi, anche se io non comprendo il perchè non debba informare i suoi geniitori, essendo lei maggiorenne può fare quello che vuole e consultare un collega andrologo senza richiedere interventi genitoriali.

Un cordiale saluto.