Utente 152XXX
Salve,
da circa 7 mesi mia madre, 44 anni, è soggetta a febbricola che va da 36,9 a 37,3 massimo. Questa febbricola si presenta quasi ogni mese con una durata di circa 5-7 giorni.Questa febbricola è accompagnata ad astenia improvvisa tanto che questo suo malessere è visibile anche ai miei occhi, in quanto diventa estremamente pallida.
E' stata per circa due settimane ricoverata in malattie infettive credendo che fosse influenza A, ma nulla. Però dai vari accertamenti effettuati sempre in ospedale sono state riscontrate alcune cose:
(riporto il referto)
RM ENCEFALO: sistema ventricolare in asse non dilatato. Cefalea vasomotoria. Piccole multiple aree di gliosi riparativa su base verosimilmente ipossico-vascolare sono presenti in sede fronto-parietale periventricolare e giunzione cortico-midollare bilateralmente. Non impregnazioni patologiche dopo m.d.c.
RM MIDOLLO: stenosi del canale vertebrale nel tratto cervicale. Voluminose ernie discali ad estrinsecazione posteriore mediana a C5-C6 e C6-C7 con impronta sul midollo che a C5-C6 mostra un tenue ipersegnale da verosimile iniziale mielomalacia.
ELETTROMIOGRAFIA: nel m. I interosseo di sx dopo appena un minuto di ischemia si registra la comparsa di abbondante attività muscolare spontanea a tipo doppiette e triplette, associata a segno clinico di Trusseau.

Abbiamo fatto tutti gli accertamenti del caso. Il neurologo che la segue ha espresso che il tutto sia indirizzato al suo stato d'animo perciò le prescrive degli ansiolitici. Il neurochirurgo ha espesso una non gravità della situazione solo che se in futuro si programma un intervento per le ernie è necessario che questa febbricola non ci sia.
Il problema è che l'individuazione di questa febbricola è ancora sconosciuta.

Dall'esame del sangue è staTo individuato colesterolo pari a 248 mg/dl (120-200) per i resto nella norma.

Riporto i risultati dell'elettroforesi proteica:
albumina 51.12% (50.00-64.00)
alpha 1 2.93% (2.00-6.20)
alpha 2 9.74% (6.40-13.00)
beta 10.52% (9.40-17.50)
gamma 25.69% (11.50-21.50)
rapporto A/G 1.05
commento: vedi grafico allegato

Ora il medico di base ha suggerito una visita in medicina interna per eventuali malattie rare (parola che ha ammazzato mia madre dal punto di vista psicologico).

Secondo voi come potremo procedere?? sembra di fare un sacco di analisi a vuoto. Nessuno sa nulla. Sono necessari esami più approfonditi? Dirigerci ad un ematologo eventualmente?
[#1] dopo  
Dr. Antonino Davide Romano
24% attività
0% attualità
8% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Gentile Utente, il consiglio del collega è opportuno: è necessario che sua madre si sottoponga a visita internistica. Sicuramente andrebbe indagato il motivo del rialzo delle gamma globuline.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la sua risposta!

ma il rialzo delle gamma globuline potrebbe portare la febbricola??
[#3] dopo  
Dr. Antonino Davide Romano
24% attività
0% attualità
8% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Le gamma globuline sono gli anticorpi che difendono l'organismo da agenti infettivi e la febbre è normalmente un meccanismo di difesa contro i microorganismi. Dato che il ricovero in ambiente infettivologico ha escluso malattie infettive, bisognerebbe capire di che "tipo" è l'incremento delle gamma globuline della sua mamma. Capirà quindi che è necessaria una visita medica oltre che ulteriori esami di laboratorio. Si affidi al suo medico di fiducia.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua celere risposta!

Distinti Saluti.