Utente 105XXX
Buona sera,
vorrei chiedervi un consulto medico.
Cosa differenzia il test di eosina dal test di teofillina o di pentossifillina?
Io so che il primo serve a verificare la vitalità degli spermatozoi e di vedere se soprattutto quelli immobili sono vivi tramite una colorazione. Il test di teofillina mi hanno detto che è uguale come quello della pentossifillina ma non ho capito a cosa serve esattamente.
Soprattutto che differenza c'è tra i due (eosina e teofillina)?
Il test alla teofillina vede anche esso se gli spermatozoi sono vivi o morti?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il test all'eosina colora gli spermatozoi e verifica quali sono fermi ma vivi.
la teofillina e la pentossi fillina sono sostanzialmente la stessa cosa e sono in grado di svegliare momentaneamente la mobilità.
personalmente credo che servano a poco.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi, perchè crede che servano a poco?
Le spiego.
Mio marito ha fatto il test alla teofillina al centro dove ci siamo rivolti (per fare eventualmente una icsi) per capire se i pochissimi spermatozoi immobili siano vivi.
Purtroppo ha riscontrato nuovamente l'immobilità quindi l'andrologo dice che sono morti.
Ora l'unica cosa da fare è la Tese e vedere se lì ci sono dei vivi.
Inutile dire che siamo preoccupati.
Ultima capacitazione dopo intervento di varicocele di 3° grado ha evidenziato 3.000/ml spermatozoi e 100% immobili. Non era l'unico spermiogramma, il miglioramento è stato solo un pò sul numero (1.000/ml prima dell'intervento).
Abbiamo tentato intervento di varicocele, cura ormonale con fostimon (fsh nella norma e testicoli di normale volume)
Si pensavaa all'ostruzione ma l'andrologo dice che non si capisce bene la causa e soprattutto non si sa se è ostruttiva o secretoria (quest'ultima sembra la più probabile)
Ora temiamo che nemmeno la Tese trovi spermatozoi vivi, secondo lei come siamo messi di percentuali?
Ho sentito, inoltre, parlare di anticorpi antispermatozoi, ma l'andrologo non ce ne ha parlato, non è una cosa da indagare per noi? Non potrebbero essere degli anticorpi che li fanno morire? In tal caso esistono cure?
Lei cosa consiglierebbe?
Grazie mille dell'attenzione!
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
proviamo a semplificare il discorso:
abbiamo disponibili qualche migliaio di spermatozoi immobili che non reagiscono alla pentossifillina quindi hanno i " meccanismi " della mobilità andati. Non ci dice del risultato del test all'eosina per cui non sappiamo se una parte anche minima di questi è viva.Gli spermatozoi dopo test all'eosina non possono essere più utilizzati.Alcuni centri hanno a disposizione , però, il microscopio a birifrangenza che può distinguere vivi da morti senza ucciderli e creare decenti condizioni per una procedura ICSI evitando così di andare a cercare spermatozoi nel testicolo i quali sono quasi sempre immobili.Io proverei in questo senso.
quanto agli anticorpi antisperma c'è un test, il M.A.R. test che ne discrimina la presenza. Tale presenza è normale durante i processi infiammatori e finisce quasi sempre con essi.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno dottore,
è stato perfettamente chiaro nelle sue spiegazioni e la ringrazio per avermi dedicato il suo tempo.
Purtroppo ho da chiederle altre cose:
E' possibile ricercare gli anticorpi antisperm. tramite il sangue? Se si, è attendibile? E basterebbe far fare l'impegnativa dal medico con decitura MAR TEST e fare l'analisi al laboratorio? Mi dice come fare?
A noi potrebbe essere utile farlo(leggevo di persone che lo hanno fatto con problemi per niente paragonabili al nosto dove viene fatto per la IUI)?
Il test all'eosina non è stato fatto in quanto ho richiesto il test di vitalità al centro e hanno fatto loro questo alla teofillina. Quindi lei direbbe che solamente il test all'eosina mi potrà dire se sono vivi o totalmente morti in maniera sicura?
Non sono a conoscenza se il centro possieda il microscopio del quale mi ha parlato ma credo che ci avrebbero detto se ci fossero stavi vivi, a questo punto bisogna fidarsi e procedere con Tese o fare il test all'eosina e se sono morti procedere con Tese
? Cosa ci consiglia?
Abbiamo speranze secondo lei di poter arrivare a fare la icsi?
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
gentile signora,
tra le cose inutili la più inutile è la ricerca anticorpi antisperma. nel vostro caso va stabilito se esistono spermatozoi vivi. poi si può ragionare su cosa fare.
sul micro a birifrangenza ce ne sono pochi in giro, chieda al centro se lo hanno.
mi fermo qua poichè, non potendo visitare suo marito, ho già parlato troppo.
in bocca al lupo
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio e capisco sul fatto che non potendo visitare mio marito non può sbilanciarsi, ma volevo un suo parere per vostre esperienze, se vi fosse capitato di avere spermatozoi dove non si possono usare per una icsi sia dall'eiaculato sia tramite la Tese. Secondo lei possiamo sperare? Se sono tutti morti dall'eiaculato potrebbero essere morti anche nei testicoli, è una percentuale alta?
Possibile che i testicoli producano e non si possano utilizzare? Le chiedo questo perchè ho solo sentito parlare di casi di azoospermia secretoria dove non hanno riscontrato spermatozoi con Tese e non di casi di necrozoospermia dove non ne hanno trovati vivi sempre con Tese.
Facciamo il test dell'eosina nel frattempo?
Le chiedo scusa ma ho bisogno di sentire un'altro parere medico, sa purtroppo abbiamo poche speranze e la cosa ci fa molto male, abbia pazienza la prego, la ns situazione è molto complicata e noi abbitiamo molto lontano dal centro dove ci siamo rivolti (Torino) perchè qui da noi non ci sono nè centri nè andrologi.
Grazie ancora.
[#7] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
gentile signora,
capisco che le idee chiare non le abbiate voi ma ho delle riserve su quello che vi è stato proposto finora.
non capisco perchè non effettare una ICSI lasciando ai biologi il compito di lavorare sugli spermatozoi e stare un attimo più sereni.
quanto a centri ce ne sono nel raggio di 150 km da casa vostra quanti ne volete.
cordialmente
[#8] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora della sua disponibilità.
Proveremo a vedere se poter eseguire il test all'eosina, per ora non riusciamo a fare di più, l'intervento è fissato già per dicembre, ora dovrei solo trovare dove fare questo test prima di tale data.
Solo così forse potremo sapere la verità e procedere a questo punto di conseguenza.
Nei casi di Necrozoospermia lei ha avuto esiti buoni con Tese? Quali sono le motivazioni per cui gli spermatozoi muoiono? Muoiono durante il passaggio o muoiono già all'interno dei testicoli?
Grazie della sua pazienza e buona notte.
[#9] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
gentile signora,
mi sembra che la necro sia ancora da dimostrare e che quindi stiate mettendo, come si dice, il carro davanti ai buoi.
se sapessimo quale è la causa poi potremmo anche tentare do cambiare le cose.
cordialmente