Utente 428XXX
Salve,sono roberto,24anni di bari.volevo chiedere un consulto riguardo il mio problema.Innanzitutto c'è da dire che mi sono operato di varicocele 3anni fa al testicolo destro e sinistro,ma da piu' di 2anni a questa parte sto avendo degli incredibili fastidi:
-Perdita ECCESSIVA di liquidi trasparenti( a mio parere,penso si tratti di liquido proveniente dalle ghiandole di cowper)
-urgente bisogno di urinare (soprattutto il giorno dopo che ho assunto alcolici/superalcolici)
-in questi periodi,dopo che ho smesso di urinare,ho ancora lo stimolo ,come se ci fosse altra urina da espellere.

Ovviamente in questi 2 anni non sono stato senza far visite urologiche.Mi son prima rivolto a un bravissimo urologo che mi ha diagnosticato una forma cronica di prostatite,prescrivendomi prima come medicinale il CIPROXIN,e dopo questa cura son stato davvero meglio...poi per mia stupidaggine e ingenuita' ho assunto alcolici in 1periodo e il problema si è ripresentato.Stavolta mi è stata prescritta una cura con il LEVOXACIN da 500mg con fermenti lattici per contrastare problemi con la flora intestinale..ho seguito la cura negli ultimi 6-7mesi ,ma con periodi in cui stavo meglio ed altri peggio,e sinceramente ho deciso di cambiare Dottore.
Ultimamente mi son presentato da un altro primario del policlinico,che dopo una visita rettale ha detto che non ho problemi di prostatite ,e tutto pare sia normale,o comunque ha escluso qualsiasi tipo di infezioni alla prostata. Aspettando un responso definitivo e altre analisi di spermocoltura e urinocoltura,ho deciso di scrivervi,perchè non ho minimamente idea ,adesso,quale dei due abbia ragione,quale dei 2 pareri sia quello giusto,fatto sta che questi fastidi mi creano enormi disagi nei rapporti con ragazze in fase di preliminari,e soprattutto odiosi problemi di eiaculazione precoce,io che non ne ho mai sofferto,anzi,c'era qualcuna che si "lamentava" dei miei lunghi tempi.
Questi sono gli ultimi risultati dello spermiogramma :

Quantita' 2.1 mL 2,0-4,0
VISCOSITA' +-- normale=presenza di coaugulo
all'emissione

Fludificazione +-- normale=completa entro 20min
dall'emissione

Vitalita' dopo 2 ore 5%
Vitalita' dopo 12ore 0%
ph 8.5

Numero di nemaspermi 6milioni/mL

spermatozoi mobili progressivi rapidi 10%
spermatozoi mobili progressivi lenti 30%
"" non progressivi 20%
"" immobili 40%
Nemaspermi mobili 30%

Percento forma normale 20%
Esame microscopico Alcuni leucociti

anomalia alla testa 30%
anomalia al collo 20%
anomalia alla coda 50%

SPERMIOCOLTURA : positivo
colonie 10alla quinta
Batteri G+ 0
Batteri G- positivo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,purtroppo,a naso,il Suo caso esprime tutte le contraddizioni e i paradossi dello stato attuale dell'andrologia.E' assolutamente leggittimo che un urologo si prenda carico dei problemi da Lei presentati all'inizio della Sua storia (caratterizzata da un poco responsabile stile di vita,particolarmente in corso di prostatite),ma é paradossale che non sia stato sensibilizzato in prima istanza sulla necessità di dare un seguito ai valori deficitari del liquido seminale (prodotto dalla prostata e dalle vescicole seminali...).Clinicamente l'aspetto più attuale é la eiaculazione precoce insorta in un secondo momento,per cui,paradossalmente il saper se é o é stato affetto da prostatite é importante ma non é la sola priorità. Si rivolga ad un andrologo o urologo con specifiche competenze andrologiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la piu' che tempestiva risposta...so che il problema principale è quello della fertilita',magari ne parlero' lunedì con l'urologo con cui sto adesso in cura.
ma volevo sapere ,secondo un suo parere ,a naso,da cosa potrebbero essere derivanti questi miei problemi??e l'eiaculazione precoce puo' derivare dal fatto che ho questa emissione abbondante di questo liquido??la ringrazio ancora,buona giornata!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
la eiaculazione precoce secondaria,l'uretrorrea e la disuria possono essere sintomi di una singola malattia.Ne parli con l'urologo.
Le rinnovo i saluti
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi associo alle risposte, professionalmente più che corrette, esposte dal Collega IZZO. L'aspetto che noto più preoccupante è proprio quello del Suo attuale stato di fertilità. Nell'attesa dei referti degli esami in corso, io focalizzerei l'attenzione sulla dispermia. Ne parli con lo Specialista che più ha "catturato" la Sua fiducia, tenendo presente che occorre pazienza e costanza sia da parte Sua ceh del medico che si sceglierà.
Ci tenga informati
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a tutti per le risposte. Quindi non è da escludere che questi miei problemi siano causati dalla quasi totale sterilita'??? appena sapro' qualcosa vi faro' sapere.Grazie ancora e tanti cordiali saluti!
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
fa benissimo a non trascurare il problema.
Attendiamo notizie in merito.
Ancora cari slauti
Prof. Giovanni MARTINO
[#7] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2007
salve a tutti.L'urologo da cui sto in cura ,mi ha prescritto un esame delle urine,il test di "meares e stamey",e mi ha detto che in pratica non ho niente...beh,in effetti pare che non ci sia nulla,pero' nelle analisi c'è scritto che c'è presenza dello "streptococcus mitis" e l'urologo mi ha detto che è nella norma.

ora vorrei sapere se sono solo "fissazioni" mie,e davvero non ho nulla,oppure se in effetti c'è qualcos'altro?e se avesse ragione il 1mo urologo che ha detto che ho infezioni alla prostata??adesso non so piu' che fare e a quale santo rivolgermi,fatto sta che non ne posso piu' di queste fastidiose perdite di liquido.Se potete datemi qualche consiglio,Distinti saluti!
[#8] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2007
salve a tutti.L'urologo da cui sto in cura ,mi ha prescritto un esame delle urine,il test di "meares e stamey",e mi ha detto che in pratica non ho niente...beh,in effetti pare che non ci sia nulla,pero' nelle analisi c'è scritto che c'è presenza dello "streptococcus mitis" e l'urologo mi ha detto che è nella norma.

ora vorrei sapere se sono solo "fissazioni" mie,e davvero non ho nulla,oppure se in effetti c'è qualcos'altro?e se avesse ragione il 1mo urologo che ha detto che ho infezioni alla prostata??adesso non so piu' che fare e a quale santo rivolgermi,fatto sta che non ne posso piu' di queste fastidiose perdite di liquido.Se potete datemi qualche consiglio,Distinti saluti!
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,a prescidere dalla uretrorrea che,Le ricordo,MAI deve essere provocata dalla spremitura,bensì essere spontanea o,al più,connessa alla eccitazione sessuale,non ci ha fornito alcun parere dell'urologo sul quadro seminale...Penso che,invece di rincorrere infezioni prostatiche che neanche con il test di Stamey sono venute alla luce,piuttosto che a votarsi a Santi o stregoni,sia opportuno rivolgersi ad un andrologo qualificato.
Le rinnovo i saluti
[#10] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per l'ennesima risposta,ho chiesto parere anche a questo urologo(tra l'altro primario di ospedale,come il primo a cui mi son rivolto....)sulle analisi dello spermiogramma, e ha sottovalutato il fatto della deficitaria sterilita'...sue testuali parole : " non è un problema,quello si puo' vedere anche piu' avanti con un altro esame..." ,fatto sta che è 1problema abbastanza grave che mi han sottovalutato entrambi i dottori,e sinceramente anche io che sono "ignorante in materia" capisco che i risultati di questo spermiogramma non sono dei migliori.Penso che mi rivolgero' a un terzo andrologo per entrambi i problemi e le faro' sapere,chiedendo anche qualche farmaco contro l'eiaculazione precoce.Comunque la terro' informata,se poi ha un numero di qualche "stregone o santo" mi faccia sapere! :-) scherzo,Distinti saluti!
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
trovo originale e strano questo prendere in esame i Suoi problemi in modo "settoriale". Non lo condivido per niente. condivido il parere espresso nella sua risposta dal Colelga IZZO e Le ribadisco che il dato che noto più preoccupante è proprio quello del Suo attuale stato di fertilità.
Ci tenga sempre informati
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO