Utente 160XXX
Buonasera. Vi scrivo per evitarmi l'ennesimo salto al P.S. Ho 31 anni soffro d'ansia da 10. Attualmente sto prendendo Halcion per dormire, Cipralex e Modalina. Mi capita in questi giorni (che è un periodo particolarmente stressante) di avere il cuore in gola e conseguente paura. Parlo di 4-5 volte al giorno. Come se il cuore battesse più forte. Sono in cura con 3.5 mg di congescor per una tachicardia e pressione lievemente alta. A luglio scorso ho fatto ecg, ecocardiogramma e risultava tutto a posto. Non sarebbe la prima volta che mi reco al Pronto Soccorso per paura di morire d'infarto.
Poco fa, mezz'ora circa, stavo aiutando mia madre a lavare mio padre (infermo) e ho sentito per 1 secondo un tuffo al cuore e un dolore al petto. Ripeto il tutto è durato 1 secondo. HO avuto tanta paura. Ho misurato la saturazione: 98.
Il battito: 88-89. E la pressione: 109-76. Ora vi chiedo:
poteva essere qualcosa di serio o è soltanto l'ansia che mi fa questi brutti scherzi? Sono terrorizzata. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

potrebbe essere stata una semplice extrasistole. Le consiglio comunque di effettuare un Monitoraggio ECG Holter 24 per valutare il suo ritmo cardiaco ed capire se alla base delle sensazioni che avverte ci sono dei disturbi del ritmo che richiedono l'ottimizzazione della terapia.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono recata dalla guardia medica, questo il referto:
attività cardiaca ritmica, toni chiari pause libere. Assenza di edemi, assenza di RAG, assenza di turgore giugulare, campi polmonari liberi.
Ma le extrasistole causano anche quella piccola fitta al petto che ho sentito? Possono essere gli psicofarmaci a provocarle? pUò essere l' Halcion a farmi avere questi tuffi al cuoren (da 8 giorni lo prendo e da 8 giorni ho questi episodi di tuffo al cuore)?

La ringrazio per la risposta e vedrò di fare quanto prima un holter.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

il referto della Guardia Medica ci tranquillizza.

Nella scheda tecnica del Halcion non sono segnalate correlazioni con le extrasistoli e/o tachicardie.

Le extrasistoli sono avvertite dai pazienti in molteplici modi.

Resta prioritario l'esecuzione di un Holter per verificare la reale presenza delle extrasistoli (ad oggi solo ipotizzata) e/o tachicardie, solo dopo potremmo intraprendere l'ottimizzazione della terapia.

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Mi rivolgo nuovamente a voi. Con la sospensione dell' Halcion, che mi faceva dormire la notte, ma mi provocava molta ansia durante il giorno, sono cessate quasi del tutto le "extrasistole". Ho comunque appuntamento dal cardiologo per il 7 dicembre. Volevo chiedere: qual è la percentuale di donne giovani che hanno un infarto? E' vero che è 4 su 100.000? E che molto spesso si tratta di malformazioni congenite mai diagnosticate correttamente?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Amica,

Le segno alcuni concetti:

- Le donne in stato fertile, beneficiando della protezione degli ormoni ovarici, hanno un'incidenza ridotta di malattie cardiovascolari rispetto agli uomini.

- Il rischio tende ad aumentare nella menopausa, uguagliando quello del sesso maschile tra i 50-60 anni.

- La prevalenza di malattie cardiovascolari (scompenso, infarto, ictus, ipertensione) nelle giovani donne tra i 20-39 anni è pari al 7,8% della popolazione generale (dati American Heart Association 2009).
Se si considera il solo "infarto" orientativamente ogni anno viene colpita 1 donna su 1000 di età compresa tra i 35-44 anni.

Tutto questi numeri indicano che l'evenienza di un infarto del miocardio in giovani donne sane e fertili è estremamente rara. Le maggiori cause di infarto del miocardio in giovani donne sono:
- aterosclerosi
- spasmo coronarico
- alterazioni della coagulazione
- malformazioni congenite

Il solo modo che abbiamo per prevenire questi eventi è lo stile di vita salutare, l'eliminazione dei fattori di rischio cardiovascolare, i controlli cardiologici di routine.

Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Ecco dottore, proprio a proposito dei controlli cardiologici di routine: li ho eseguiti a luglio. Dopo quanto tempo bisogna ripeterli? e nel lasso di tempo da un consulto ad un altro si può stare ragionevolmente "tranquilli"?

Scusi questa paura, ma proprio l'altro giorno è morta una mia paesana di 24 anni di infarto!
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Amica,

una volta l'anno è più che sufficiente per poter monitorare correttamente il suo cuore.

Cordiali Saluti