Utente 181XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni. da poco tempo mi sono accorta di avere una specie di linfonodo ingrossato sia davanti l'orecchio che dietro e il medico mi ha consigliato di fare una stratigrafia articol temporo-mandibolare.
Dal referto è spuntato: riduzione della concavità articolare temporale- a bocca aperta atteggiamento in sublussazione del condilo mandibolare.
Andando dalla dentista mi ha consigliato di mettere il byte, non l'ho ancora messo, ma sono molto preoccupata perchè nessuno mi ha spiegato bene il problema e soprattutto non ho capito se è una cosa risolvibile.
Da premettere che non ho dolori acuti nè alla bocca nè alla mandibola, nè soffro del famoso "click" alla mandibola, ma ogni tanto ho mal di orecchie e mal di testa e sento l'articolazione della bocca dura.
se qualcuno mi può chiarire le idee le sono grata!
grazie!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.na,
non è possibile, data la Sua sintomatologia, "chiarire le idee" soltanto su una descrizione generica ed in assenza di documentazione clinica.
Il Suo medico Le ha consigliato un esame stratigrafico specifico, ed ha quindi un sospetto clinico di patologia a carico dell'articolazione temporo-mandibolare.
Le consiglio di non preoccuparsi, ma di chiedere un consulto di chirurgia maxillo-facciale, visitando il sito www.sicmf.org.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per avermi risposto.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La sua dentista sembra aver visto giusto, e probabilmente ha competenze gnatologiche sufficienti per affrontare il suo caso.

La strada del bite dovrebbe essere adeguata.
Ne parli apertaemnte con lei, anche dei suoi dubbi.

La figura specialistica di riferimento comunque è quella dello gnatologo.

Chi è lo gnatologo?

Può essere un dentista generico con conoscenze nel campo, a volte è uno specialista puro.
Altre volte è un ortodonzista (ma non necessariamente), altre volte un implantologo (come il sottoscritto), altre volte ancora un protesista.
Il chirurgo maxillo-facciale interviene quando lo gnatologo (o il dentista generico) intende valutare, per risolvere il caso clinico, la strada dell'intervento chirurgico.