Utente 124XXX
Salve, sono un uomo di 36 anni, esami del sangue a posto, svolgo attività sportiva da quando sono piccolo, sono sempre stato attivo e impegnato, svolgo un lavoro d'ufficio abbastanza impegnativo ma non ritengo stressante. Non ho mai sofferto di sonno, solo che da Febbraio(quando è nato il mio primo figlio) mi sveglio 2/3 volte ogni notte ed ogni giorno il lavoro domestico è chiaramente aumentato e più impegnativo. Tutto questo mi provoca una stanchezza che sfocia alla sera e durante i week end, tant'è che come mi appoggio al divano mi addormento subito, riesco a restare sveglio solamente se mi tengo impegnato con un'attività.
Probabilmente il mio non è un problema di salute, ma solo una conseguenza della situazione attuale. Mi chiedo se ci sono suggerimenti o quant'altro da consigliarmi per migliorare la mia condizione.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il suo non e' senz'altro un problema fisico, ma soltanto un momento di particolare stress legato all'arrivo del bimbo e alle attenzioni costanti (anche notturne!) che egli richiede. Il riposo e' comunque fondamentale per il nostro organismo, per cui forse puo' valere la pena di effettuare delle "turnazioni" con sua moglie che consentano (ad entrambi) di trovare il tempo anche per se' stessi e di riprendere cosi' le energie necessarie.
Cordiali saluti