Utente 129XXX
Salve,sono una ragazza di 23 anni sana.è da un paio di anni che soffro di ipotensione ma ultimamente gli attacchi si stanno facendo sempre più sentire e sono preoccupata.In particolare la mattina prendo la metro per andare all'universita e a anche al ritorno(verso le 14) e spessissimo mi sta capitando di sentirmi male.Inizio ad essere debole a tremare a sudare freddo(mi devo levare giubbotto sciarpa)mi gira la testa e inizio a vedere offuscato e immediatamente quando mi succede prendo 2-3 liquerizie,bustina di zucchero.Poi quando passa la fase acuta mi rimane un gran mal di testa e una nausea fortissima.ora so che è meglio avere la pressione bassa che alta però non è piacevole sentirsi cosi col rischio di svenire in mezzo la strada o peggio in una metro.Inoltre c'è un altro fattore che mi preoccuppa e che sto correlando a questa ipotensione:urino troppo rispetto alla quantità d'acqua che bevo anzi a volte mi devo trattenere dal bere troppo perchè altrimenti urino ancora di più e dopo un po praticamente urino acqua se cosi si puo definire.Potrebbe essere questa poliuria la causa dell'ipovolemia?Io ho mia madre diabetica, ma siccome sono donatrice di sangue le analisi emocromo e glicemia e il resto sono tutte ok.Io sinceramente vorrei indagare un po.Non che voglia a tutti i costi una diagnosi ma sinceramente mi sembra un po strano che io urino cosi tanto e che poi ho questi abbassamenti di pressione,forse potrebbe esserci un nesso.da dove posso partire per indagare questa situazione?grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

l'ipotensione è comunissima nelle giovani donne normopeso in età fertile specialmente con flussi mestruali abbondanti.

L'abbondanza delle sue urine è probabilmente correlata alla quantità di acqua che per necessità è costretta a bere. Se comunque ritiene sproporzionata la diuresi rispetto all'ingresso di liquidi, è utile praticare

- emocromo completo
- elettroliti, glicemia
- analisi delle urine
- osmolarità plasmatica ed urinaria
- dosaggio ematico ADH

La normalità di questi esami ci tranquillizza circa le possibili cause di poliuria (urine abbondanti). Ne parli con il Suo Medico di Famiglia che sicuramente le prescriverà questi semplici esami e valuterà i risultati.

Cordiali Saluti