Utente 155XXX
Salve, ho ritirato l'esito dell'esame in oggetto ed ho riscontrato dei valori fuori dalle tolleranze. Gradirei avere qualche consulto, in attesa di poter andare da un andrologo nella mia città.
Grazie

Esame microscopico Negativo; Esame colturale Negativo; Campione raccolto a casa; Astinenza 4 gg; Aspetto NORMALE; Fluidificazione COMPLETA; Consistenza NORMALE; Volume 3,5 (2,0 - 6,0mL); pH 8,0 (7,5 - 8,2); Concentrazione spermatica 28,8 (20 - 100milioni/mL); Conta totale 100,8 (40 - 600Milioni/Vol); A+B 2,00 Milioni/Vol; C per calcolo mobili 3,61Milioni/Vol; Concentrazione spermi mobili 5,61Milioni/Vol; Cellule rotonde totali 3milioni/mL; Leucociti 1,0 (<1milioni/mL); Agglutinati ASSENTI (assenti); Motilità progressiva basale 2 (40 - 100%); Motilità progressiva dopo 2 h 2%; Motilità non progressiva 4%; Motilità assente 94 %; VCL 21,9 (> 30u/sec); LIN 37,8 (> 40u/sec); ALH 1,4 (> 3u/sec); Test di vitalità (Eosina) 20 (50 - 100%); Swelling test 40 (60 - 100%); Forme normali 45 (60 - 100%); Forme immature 5%; Forme anomale 50%; Microcefale 3%; Macrocefale 4%; Tapered 11%; Amorfe 5%; Angolate 13%; Collo 12%; Coda 2%; Antic. Anti spermatozoi adesi non valutabile (0 - 10%); FRUTTOSIO 3,5 (1,2 - 5,0mg/mL); CONCLUSIONI : Conta spermatica normale; CONCLUSIONI 2: Astenozoospermia severa; CONCLUSIONI 3: Aumento delle forme anomale

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,

quadri clinici particolari come il suo non possono essere risolti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire il problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.

A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo con specialità in patologia della riproduzione umana, sarà lui che le indicherà un laboratorio dove ripetere l'esame del liquido seminale.

Quello presentato sembra fatto in laboratorio non dedicato (45% di forme normali non è un dato oggi realistico).

Fatto il tutto ci aggiorni.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Beretta,
La ringrazio per il suo feedback. In settimana proverò a fissare un appuntamento con un andrologo. Spero soltanto che rispetto alla media, i valori riportati nell'esito del test non siano talmente negativi da compromettere un'eventuale possibilità di avere un figlio.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo.

Senta un andrologo con chiare competenze in patologia delle riproduzione!
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Beretta,
La ringrazio per il consiglio.
Appena avrò fatto visita e analisi consigliate dall'andrologo, Le farò sapere.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene noi qua siamo ed aspettiamo.
[#6] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Egregio dottore,
sono stato in visita e mi è stata diagnosticata una prostata congesta come da verosimile processo infiammatorio. Inoltre ho effettuato un tampone uretrale con ricerca di germi Chlamidya e Mycoplasma con esito negativo. Oltre a questo ho anche eseguito un ecocolordoppler scrotale bilaterale con il seguente referto: tuniche scrotali di normale spessore; testicoli in sede, il sinistro di dimensioni significativamente inferiori al controlaterale (volume destro 17,3ml e sinistro 10,3ml) entrambi con normale morfologia, forma ellissoidale, asse maggiore verticale, margini regolari, tessitura parenchimale omogenea, ad esclusione di due microcalcificazioni parenchimali a livello del III medio e superiore del testicolo destro. Linea ecogena dell'albuginea sottile, regolare e continua. Epididimi nella norma per dimensioni e struttura. Dotti deferenti di normale calibro. Funicoli di normale spessore. A livello del funicolo e del margine laterale e posteriore del testicolo sinistro si rileva ectasia del plesso pampiniforme che si estende fino al polo testicolare inferiore ed aumenta di calibro in ortostatismo e durante la manovra di Valsalva. Il diametro massimo delle singole ectasie risulta 3mm in ortostatismo. Non rilevata ectasia della rete venosa intratesticolare. Non rilevate ectasie venose significative in sede sopra e peritesticolare destra. Livelli di esplorazione Color-Doppler: cordone spermatico, anello inguinale esterno, regione peritesticolare, parenchima testicolare. L'esame Color-doppler, eseguito in clino ed ortostatismo, evidenzia netto reflusso spermatico intermittente sopra e peritesticolare sinistro, che si estende fino al III inferiore del testicolo. A livello del gruppo venoso spermatico destro si evidenzia reflusso spermatico intermittente a livello del canale inguinale e solo sopratesticolare, esteso fino al III superiore del testicolo (reflusso di durata > 2sec).
Conclusioni: varicocele bilaterale, sinistro di III grado e destro di I grado (classif. I-V); microlitiasi testicolare destra

Grazie.

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

oltre alla prostata "congesta" sembra essere presente un varicocele bilaterale.

Ripeta ora l'esame del liquido seminale e poi bisogna risentire il suo andologo per le successive decisioni terapeutiche.

nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su cosa si fa in presenza di un varicocele, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
la ringrazio per la sua risposta. Oltre al discorso terapeutico che seguirò nei prossimi giorni/settimane/mesi, la prostata "congesta" diagnosticata dal medico che mi ha visitato e la varicocele bilaterale uscita come referto dell'ecocolordoppler, in che percentuale potrebbero impedire la possibilità di avere un figlio ?

Grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Queste problematiche andrologiche possono spiegare la non perfetta motilità dei suoi spermatozoi.

Non ci sono percentuali da definire, si ricordi che "la possibilità di una coppia di avere un figlio" è un discorso molto complesso e, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla complessità che accompagna una infertilità di coppia, può leggersi anche gl’articoli pubblicati dalla sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per le info.

La settimana prossima ho un'altra visita con l'urologo.
Speriamo bene.

Un cordiale saluto
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta anche questa poi ci aggiorni sempre, se lo desidera.
[#12] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Sicuramente.
Grazie e buona domenica