Utente 129XXX
Gentili dottori, sono una donna di 31 anni e dopo 2 anni di infruttuosi tentativi di avere un figlio, ci siamo rivolti ad un centro di PMA. Nell'ambito di una serie di analisi ho riscontrato una serie di valori strani degli autoanticorpi:
Anticorpi anti-nucleo ANA: positivo,diluizione 1:160,pattern grossolanamente punteggiato,substrato hep-2
Anticorpi anti-DNA nativo (metodo Elisa): anti-dna 28 AU/ml (rif inferiore a 20)
Anticorpi anti-dsDNA: negativo,titolo 1:10

Non sono pratica di autoanticorpi:mi devo preoccupare di questi valori? Possono avere qualcosa a che fare con la infertilita'? Grazie 1000 in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve.
Non è possibile imputare alla sola presenza di tali autoanticorpi il problema dell'infertilità. Sebbene gli antinucleo siano tra i più comuni e talora riscontrabili anche in soggetti sani, bisognerebbe cercare di capire perché si ritrovino in una persona così giovane.
Le consiglio pertanto una visita immunologica.
Saluti,