Utente 826XXX
Buonasera spiego brevemente la mia situazione.sono iperteso ho 37 anni soffro di asma e in alcuni casi avverto delle extrasistoli.
Funatore non bevo se non saltuariamente
Detto questo soffro spesso di dolori al petto tipo crampi ultimamente da circa 10 gg.Ho fatto controlli elettrocardiogramma ecg sottosforzo e holter 24 ore per le extrasistoli circa 1 anno fa.Risposta qualche extrasistoli ma nulla a livello cardiaco.Ora mi chiedo può esserci ora un danno cardiaco visto i dolori persistenti,e sennò questi dolori da cosa possono essere provocati?Mi consigliate visite?Ultima cosa che vi sembrerà stupida ma a me fa paura:il cuore fa male quando ci sono problemi?Non riesco a spiegare questi crampi continui che non mi fanno vivere bene.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

il dolore cardiaco in genere non si presenta in maniera crampiforme, ma ha tipicamente un carattere gravativo (peso al centro del torace).

Le consiglio comunque di effettuare una nuova valutazione cardiologica come da protocollo annuale nei pazienti che come lei soffrono di ipertensione ed eccesso ponderale.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 826XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta molto gentile.
dimenticavo che il 19-02-10 mi era capitato di avere questi dolori che io chiamo crampi.........ma persistono tutto il giorno un pò più forti o deboli,quindi mi recai al pronto soccorso e mi fecero l'elettrocardiogramma con esami +ck-mb e troponina 1.Referto dell'elettrocardiogramma che non c'era nulla ma la cosa che vorrei chiedervi io è che siccome ho letto che la ck-mb sotto la voce marcatori cardiaci è un pò alta cioè 6.8.Mi dissero che se avevo dei dolori potevano essere quelli e che il valore poteva attribuirsi a quelli.
Altra cosa che vorrei chiedervi:siccome ho fatto l'esame in febbraio dovrei ripeterlo?Ho letto anche sul web di persone che hanno effettuato l' elettrocardiogramma e dopo poco sono stati colpiti da infarto è possibile questo?Ora sono preoccupato attendo vostri consigli.
Vorrei anche gentilmnete sapere cosa ne pensate del valore cardiaco e se mi hanno detto la verità.
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Amico,

1) il valore di CK-MB che ha riportato non suggerisce un danno cardiaco, specialmente se non accompagnato da incremento della troponina. I dolori muscolari, sintomo di una sofferenza muscolare, possono determinare incrementi del CK-MB

2) E' certamente possibile che l'infarto possa colpire persone che ad una precedente valutazione cardiologiche non presentavano anomalie elettrocardiografiche. L'elettrocardiogramma è una registrazione dell'attività elettrica a riposo e non da informazioni sull'eventuale sofferenza cardiaca da sforzo.

3)Nei pazienti a rischio cardiovascolare medio-elevato è indicata l'esecuzione di un Test da Sforzo che permette di valutare l'eventuale sofferenza cardiaca da sforzo.
Può tranquillamente parlarne con il Suo Medico di Famiglia ed ipotizzare di praticarla per verificare:
- eventuale sofferenza cardiaca
- controllo pressorio
- comportamento delle extrasistoli

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 826XXX

Iscritto dal 2008
Grazie tante seguirò il suo consiglio.Una cosa volevo chiedere poi non la disturbo più:è meglio ecg da sforzo o ecocardiogramma?sia per le extra ecc ecc?
Se dovesse essere tutto nella norma posso tranquilizzarmi per questi dolori o dice di continuare ad allarmarmi?
grazie
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Amico,

sono due esami complementari e non sostitutivi. Nella valutazione cardiologica completa può effettuarli entrambi. Nel caso risultassero nella norma, non vi è più motivo di allarmarsi.

Cordiali Saluti