Utente 429XXX
Salve a tutti.in questi giorni mi sono trovato alle prime armi con il sesso.Mi sono accorto di avere il frenulo un po' corto che mi causa qualche problema nello "scappucciamento" quando il membro è in erezione.il glande è sì scoperto, ma sembra un pò "strozzato" ....visto la difficoltà riscontrata nel mio primo approccio con la partner,a questo punto non so se ritentare o sottopormi direttamente all'operazione.Mi sapreste consigliare?Attendo fiducioso la vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
dalla sua descrizione sembrerebbe più un problema di prepuzio stretto che di frenulo breve
naturalmente non potendo vedere la situazione la mia descrizione non può che essere parziale
il consiglio è quello di rivolgersi dallo specialista andrologo con serenità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006

Gentile lettore,
quadri clinici anatomici particolari come il suo non possono essere risolti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire il problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

si faccia visitare o dal suo medico di famiglia o da uno specialista per capire se si tratta di frenulo breve o di fimosi in modo da provvedere correttamente alla soluzione chirurgica, semplice ed indolore
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2007
Chiedo scusa se non sono stato molto preciso.
Il fatto è che il mio medico mi aveva già visitato,per controllare se l'intervento subito quando avevo 7 anni per fimosi era ok.il suo parere era che a prima vista il frenulo sembrava un po'corto e che se io valutavo che era fastidioso nei rapporti,avrei dovuto procedere con l'intervento.La mia preoccupazione era dovuta alla decisione di provare ancora con i rapporti e rischiare di lesionare il frenulo (per altro ho letto nei forum che porta una perdita di sangue non indifferente e molti si sono dovuti recare al prontosoccorso)oppure decidere direttamente per l'operazione.Devo dire la verità,mi preoccupa un po' il fatto di circoncidermi,ma allo stesso tempo mi spaventa di più il pensiero della rottura durante il raporto del frenulo.Grazie per la prontezza delle vostre risposte.In base anche ai vostri consigli in settimana parlerò di nuovo con il mio medico.Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
prima di tutto bisogna essere sicuri di come è la sua "situazione anatomica". Una cosa è la presenza di una fimosi che necessita di un intervento di circoncisione mentre un'altra indicazione ha la presenza di un frenulo corto. Come le ho già scritto ,questi quadri clinici non possono essere risolti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire quale è la suo reale disturbo.
Approfitti di questo "piccolo" problema per conoscere , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#6] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2007
Chiedo scusa se ho fatto confusione tentando di usare terminologie improprie.
Cercherò di essere il più preciso possibile:
quando ero piccolo ho subito un intervento per fare si che il mio pene riuscisse a "scappucciarsi"..mi è stato detto che questo problema è molto comune e viene risolto come nel mio caso quando si è ancora piccoli.(io nella e-mail precedente l'ho chiamata Fimosi,forse non è questo il nome giusto?)
Ora il mio problema attuale invece,non è Scappucciare semplicemente il pene(che da piccolo non mi riusciva pur non essendo in erezione);ma quando il pene è in erezione il frenulo ( che se non vado errando è quel filamento di pelle che collega il Glande al Prepuzio)lo sento tirare e se parliamo di penetrazione,mi porta anche dolore e un arrossamento del glande.Ora leggendo le altre e-mail mi è parso di capire che altra gente con il mio problema ha subito un operazione al frenulo.Spero di essermi spiegato meglio.Comunque terrò presente il consiglio che gentilmente mi ha dato.Purtroppo in questi giorni ho un sacco di lavoro e approfitto di essere davanti al pc per avere un confronto diretto con esperti come voi.Ringrazio ancora per la vostra gentilezza.
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
caro ragazzo probabilmente il suo problema non è di frenulo breve ma di fimosi.
La cosa migliore da fare nel suo caso è di recarsi a visita presso un ambulatorio di urologia del suo territorio ed esporre la sua problematica al collega che la visiterà. Il collega giudicherà l'opportunità o meno di un trattamento chirurgico e le darà suggerimenti su come agire o su come gestire la situazione prima dell'intervento.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#8] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2007
mi sono fatto visitare dal mio medico.Ha escluso possa trattarsi di Fimosi..così insieme abbiamo deciso di prenotarmi da un urologo per una Frenulectomia.Visto che io ho comunque ho ribadito il mio fastidio al frenulo durante i rapporti.Che ne pensate?
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
a questo punto la parola spetta al nostro collega urologo che potrà fare una valutazione diretta del suo problema.
Ci tenga comunque informati.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#10] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2007
l'urologo mi ha visitato.ha confermato la bravità del frenulo..niente fimosi.Abbiamo deciso di prenotarmi per l'intervento,che secondo lui durerà pochissimo...roba da 10 minuti.
A questo punto vorrei fare un osservazione:
la visita l'ho fatta a pagamento perchè volevo risolvere velocemente la questione...risultato..la visita è durata si e no 5 minuti per una cifra di 85€...non male direi...
l'intervento invece mi ha detto che sarà possibile in una clinica dove opera lui al S.Luigi di Torino fra 2-3 mesi.
Possibile che per un intervento "da 10 minuti" debba aspettare 2-3 mesi?E magari pagare un altra bella cifra?
..Ditemi voi se è la normalità..perchè se lo è..non ho parole.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
ricontatti subito il collega che l'ha visitata e chieda chiarimenti in proposito. Se la struttura è convenzionata o no . Se ci sono altre soluzioni, ecc, ecc. Vista poi la sua sensazione di una valutazione un pò "superficiale" del suo problema, un'altra soluzione potrebbe essere quella di chiedere un altro parere ad un altro chirurgo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org