Utente 182XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni e da più di un anno a questa parte mi sto sottoponendo a sedute di epilazione definitiva con l'utilizzo della luce pulsata in un centro medico specialistico. Nell'ultima seduta il medico ha deciso di aumentare la potenza dell'apparecchiatura per una più veloce eliminazione degli ultimi peli superstiti. Vi parlo in specifico della zona del cavo ascellare. Oltre al dolore eccessivo provato, che mi ha poi provocato uno svenimento nella mezz'ora successiva, ovviamnet ho riportato delle ustioni con qualche bolla che mi è stato detto di curare con applicazioni di Locoidon unguento. A distanza di due settimane sono quasi completamente guarita, la mia preoccupazione sta piuttosto in questo: al movimento dell'arto e al palpeggiamento della zona, avvero un leggero dolore e sento una "pallina" del diamentro di 3/4mm. Devo preoccuparmi? Posso aver riportato danni permanenti? Cosa devo fare? Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
La luce pusata non può provocare alcun danno del genere. Si tranquillizzi e si faccia visitare dal suo medico che le indicherà probabilmente in un piccolo linfonodo o una piccola cisti sebacea questa situazione.

la prossima volta si faccia prescrivere una crema anestetica per ridurre questa sensazione dolorifica e comunichi al suo medico se il dolore è insopportabile però: sovente i peli molto forti e scuri assorbono molta enerigia dando più dolore, ma questo deve comunque permettere il trattamento senza che il paziente soffra!

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille per la tempestività della sua risposta. ora il gonfiore è sparito e insieme anche il dolore. grazie ancora per la sua gentilezza.
cordiali saluti.