Utente 131XXX
Gentili dottori, ormai da quasi due anni io e mia moglie cerchiamo una gravidazna senza però trovarla. E' adecisamente arrivato il momento di approfondire con delle strutture specializzate. I tempi di attesa sono lunghi ed è per questo che mi sto già avvantaggiando delle analisi. Ho iniziato con uno spermiogramma ed una spermicoltura che, però, mi hanno già sconcertato, di cui cortesemente Vi sottopongo tratti caratteristici e suppongo "critici":
VOLUME 1.5 ML/L
PH 7.5
VISCOSITA' NORMALE
CONTA NEMASPERIMI 280000 U/NMC (AL DI SOTTO DEL VALORE DI RIF. MINIMO 40000)
MOBILI DOPO 2H - 16% (AL DI SOTTO DEL VALORE DI RIF. MINIMO 50%)
POCO MOBILI DOPO 2H - 36% (AL DI SOPRA DEL VALORE DI RIF. MAX 30%)
IMMOBILI DOPO 2H 48% - (AL DI SOPRA DEL VALORE DI RIF. MAX 30%)
FORME NORMALI 83%
FORME ATIPICHE 17%
INDICE DI FERTILITA' 3 - (RIF. 5 - 100)
FRUTTOSIO 290 MG

E' stato inoltre individuato, in spermiocoltura, lo stafilococco epidermis: sviluppo di circa 10.000 ucf/ml - non è la prima volta. Anche in altre analisi nei mesi scorsi va e viene.

Insomma, non nascondo di essere decisamente demoralizzato. Non sono dati eccezionali per un 30enne non fumatore, non amante dell'alcol, tutto sommato sportivo.

Leggendovi, ho visto commentare, ma con velato scetticismo, la possibilità di risolvere con Fertiplus e Spergin Q10. Non saprei, in attesa della visita specialistica, non nascondo di andare in contro a giornate caratterizzate da pessimismo.

Gentili dottori, come vedete la mia situazione?

Grazie a Tutti coloro che mi dedicheranno attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

l'esame del liquido seminale effettuato non "brilla" di straordinaria chiarezza ma sembrerebbe evidenziare alcuni problemi a carico dei suoi spermatozoi.
A mio parere un soggetto che volesse "testare" la sua condizione di fertilità dovrebbe effettuare un esame del liquido seminale. Se l'esame è assolutamente normale, potrebbe bastare questo, salvo altri elementi relazionali; se invece l'esame apparissa alterato diventa necessario ripetere l'esame , a distanza di almeno 20-30 giorni, magari scegliendo o facendosi consigliare un laboratorio abituato ad effettuare tali esami. (non tutti i Laboratori lo sono !)
Con le due risposte comunque andare a farsi visitare da uno specialista andrologo che possa valutare il caso ed esprimere consigli sugli eventuali passi diagnostici successivi
A Roma la cosa dovrebbe essere abbastanza semplice
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott. Pozza,
molte grazie per la Sua risposta. Ho prenotato per i primi giorni di dicembre, al S.M. Goretti di Latina, uno spermiogramma con test di capacitazione, AIH, ed IBT - sperando che i risultati siano più confortanti di quelli ricavati da un laboratorio d'analisi privato e sopra indicati. Sempre al S.M. Goretti mi sottoporrò, con mia moglie, a delle visite specialistiche per la "fertilità di coppia".
Spero esista la possibilità di "rinvigorire" gli spermatozoi. Le % mobilità, pur non avendo conoscenze in merito, mi lascia sconcertato - senza contare poi l'indice di fertilità, che cmq mi sembra di aver capito è molto soggettivo e non oggettivamente rilevabile da un punto di vista medico.
Anche il basso numero di nemaspermi spero possa essere migliorato. Insomma, veramente non mi aspettavo di dover andar in contro a problematiche di questo genere, che non auguro a nessuno... Vorremo solo un figlio!

Ancora grazie dott. Pozza