Utente 182XXX
buona sera dottori ho 33 anni faccio un lavoro molto stressante nel' ambito dei trasporti.vorei esporvi il mio problema: da 8 anni sono fidanzato con una ragazza che amo tanto, dopo circa due anni che di fidanzamento ho incominciato ad avere problemi di erezione nel senso che delle volte mi è dificile mantenere l'erezione,e a volte non ho problemi,cioè non riesco a capire se è ansia ho sia qualcosa di organico, premetto che mi masturbo quasi tutti i giorni quasi come se volessi prendere sicurezza delle mie erezioni, in quanto in questa fase non ho problemi ,anche se ho paura che il fatto di masturbarmi cosi tanto influisca poi sulle mie erezioni
cosa dovre fare per risolvere il mio problema che mi mette in crisi ogni volta che devo avere un rapporto con la mia ragazza? attendo un vostro consiglio saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
uno specialisa è in grado di risolvere il dubbio sulla causa del fenomeno da lei riportato ed indirizzarla verso la comprensione e soluzione. Più si fa domande da solo meno riesce a gestirle per un fenomeno di circolo vizioso ansia-prestazione che va interrotto.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,adila' degli aspetti psicologici e/o situazionali,credo che,dopo tanti anni di resa sessuale non sempre soddisfacente,una diagnosi andrologica rigorosa sia necessaria, per porre basi piu' solide atte a garantire la padronanza della funzione erettile.Ne parli con il medico di famiglia e consulti un esperto andrologo.Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
grazie per i vostri consigli li seguirò al piu presto saluti e cordialità