Utente 182XXX
Salve,
sono stato operato di fistola sacro coccigea ormai quattro anni fa. All'epoca giocavo a rugby da semi-professionista e facevo molto sport. La fistola presentava un'apertura di circa 2-3 centimetri ma era molto più grande all'interno. Dopo essere stata completamente rimossa, ho passato un vero inferno in riabilitazione. Sei mesi tra punti, zaffatura ed errori. Risultato: ho ancora una piccola apertura e, forse anche per blocchi psicologici, non riesco a fare la minima attività fisica: ogni volta provo anche solo a saltare mi fa male. Purtroppo sono spaventato anche di un consulto, il dolore che provavo nelle sedute di riabilitazione è ancora troppo forte.

Devo aggiungere che non presento nessun sintomo di fistola (febbre, dolori, rigetto di liquidi ecc.). Nulla. Semplicemente non riesco a fare attività fisica.. dovrei rivolgermi a uno psicologo o richiedere un consulto chirurgico?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Comprendo il suo disagio, dopo una storia cosi' lunga.Prima di considerare altre ipotesi, credo che una visita chirurgica per valutare lo stato obiettivo della situazione locale sia indispensabile. Auguri!