Utente 739XXX
Salve, ho 25 anni, circa quattro anni fa ho subito un intervento di semicirconcisione necessitato da una fimosi. Dopo l'intervento ho ripreso la attività sessuale con regolarità. Negli ultimi due anni però succede che la penetrazione (ma anche una masturbazione più energica) provochi delle piccole lacerazioni, dei piccoli taglietti nella zona del frenulo (o di quello che ne rimane). Mi sembra che si tratti perlopiù di una problema meccanico, quasi come se tensione sui tessuti si concentrasse in quel punto e ne causasse la lacerazione. La ferite tendono a passare più o meno velocemente, nel giro cioè di un paio di giorni, ma pur non impedendomi i rapporti, ne limitano indiscutibilmente la qualità e mi impediscono di vivere con serenità la sessualità. Un annetto fa ho fatto una visita andrologica in una struttura ospedaliera, ma, non presentando in quel momento nessuna lacerazione perchè non avevo fatto l'amore nei giorni subito precedenti, sono stato liquidato frettolosamente dal medico e onestamente ho perso la voglia di fissare una successiva visita.
Vi ringrazio fin da ora per le risposte che vorrete fornirmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i presupposti per sottoporsi ad una visita andrologica ci sono tutti...eviti il faidate.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 739XXX

Iscritto dal 2008
ma devo preoccuparmi? ed è necessario che mi sottoponga alla visita quando sono presenti le lacerazioni?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si sottoponga,comunque,ad una visita specialistica.Cordialita'.