Utente 182XXX
Buongiorno,
ho 26 anni e circa 6 mesi fa ho cominciato a sentire un fastidio alla gola,come un blocco. Il medico mi ha prescritto una gastroscopia, che ha evidenziato un arrossamento dello stomaco e positività ad Helicobacter. Mi è stato prescritto il pariet e 2 antibiotici (amoxicillina ed un altro che non ricordo).
Nonostante le cure, il fastidio non è mai passato, solo attenuato e con momenti in cui avevo delle sensazioni di soffocamento.
Mi sono recato da un otorino, che ha riscontrato un edema della mucosa gastro-esofagea. Mi ha riconfermato la sindrome da reflusso. Cura: pariet+motilium+riopan. Anche in questo caso la sensazione non è mai passata, alleviandosi solo in alcuni giorni.
A questo punto, i medici mi hanno detto che poteva trattarsi di ansia, prescrivendomi tavor e paroxetina. Inutile sottolineare che sono stati 20 giorni terribili, non riuscivo ad alzarmi dal letto, mentre il fastidio non è mai diminuito.
Sono tornato dallo specialista, che mi ha dato una cura più forte. Nexium 2 volte al giorno + motilium + riopan a tampone e ha interrotto la cura per lo stato ansioso. La situazione è migliorata leggermente, ma in questi giorni il fastidio è tornato, spostandosi in pratica sotto il mento.
Vero che faccio fatica a digerire, durante la notte mi sveglio diverse volte con la sensazione di blocco in gola, ma tutte le cure non hanno portato ad un significativo miglioramento.
Inoltre, mi sento costantemente assonnato e con la testa "leggera".
Aggiungo che ho fatto diversi esami:
- esofago baritato: negativo
- esami del sangue ed urine: tutti valori nella norma
- ecografia collo e addome superiore: nessun difetto od ingrossamento
- ricerca helicobacter nelle feci: negativo

Sinceramente non so più cosa fare per risolvere questo problema.
Cerco di seguire una dieta con cibi leggeri, ho in pratica smesso di fumare (1 sigaretta ogni tanto), non bevo alcolici e caffè e cerco di fare esercizio fisico.

Qualcuno mi sa fornire una diversa diagnosi? Potrebbe essere un problema ai denti? I denti del giudizio sono occlusi (mezzo dente è ancora sotto una tasca della gengiva).
Potrebbe trattarsi di cervicale? Linfonodi?
Posso fare altri esami per identificare il problema? Si trascina da lungo tempo e comincio ad essere preoccupato.

Grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
A distanza non posso dirle se la diagnosi di reflusso gastro-esofageo sia corretta o meno, pero' posso dirle che in base a quanto lei riferisce e' assolutamente verosimile. Purtroppo pero' ci vuole tempo per normalizzare le cose, e non mi sembra che ne sia passato molto da quando assume PPI a dosi congrue. Domanda: ma la gastroscopia ha rilevato un'ernia iatale?
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
No, la gastroscopia aveva rilevato un arrossamento dello stomaco e positività al Helicobacter pylori. Nessuna ernia iatale.
Dottore, è normale che, dato che da circa 2 settimane assumo 2 pastiglie di nexium, abbia spesso una sensazione di secchezza della gola ed un dolore sotto il mento? Potrebbe essere legato ad una scarsa salivazione?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Si'. Tra gli effetti collaterali piu' comuni dei PPI c'e' proprio la secchezza delle fauci.
Cordiali saluti