Utente 182XXX
Buongiorno. Da due anni ho un problema di iperdidrosi ascellare, plantare ed alle mani. ho 18 anni e sono un soggetto affetto dalla nascita dal difetto inteventricolare, peso 71kg, altezza 1,74 cm; soggetto fumatore da un anno.
so che la sudorazione è un processo natuale del corpo, ma anche in condizioni atmosferiche di 10° sudo copiosamente specie nella zona ascellare; ho provato ad eliminare tessuti acrilici o di microfibre, ma non sono riuscito a risolvere. le analisi del sangue e tiroidee non riscontrano problemi di alcun genere.
Applico quotidianamente il prodotto perspirex a base di cloruro di alluminio ma ha perso il suo effetto.
A cosa può essere dovuto questo problema? Ci sono altri prodotti farmaceutici possibili, volendo escludere interventi chirurgici botulinici o quant'altro?
Vi prego di rispondere tenendo presente che il problema crea grandissimo imbarazzo in qualsiasi situazione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
in merito alle Sue richieste sull' iperidrosi, di seguito le allego il link di un articolo pubblicato su questo sito, con l'auspicio di poter chiarire almeno in parte ogni Suo dubbio:

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/403-tossina-botulinica-iperidrosi.html

Cordialmente