Utente 158XXX
Buongiorno,
Scusatemi, chiedo a voi perchè sono lontano dalla mia residenza e in piu' non trovo questa informazione da nessuna parte.
Ho 22 anni, 180cm per 80 kg, ottima forma fisica, normoteso, sportivo. So di non rientrare nelle categorie riconosciute a rischio per AAA, ma volevo sapere se lo sport intenso ma non agonistico (calcetto 1 volta a settimana e 1 ora di palestra al giorno) possa di per se' rappresentare un fattore di rischio e dare vita a un aneurisma dell'aorta addominale, per l'aumento della pressione arteriosa in quelle sedi.

Chiedo questo, perchè mi sto allenando molto e,a riposo da steso, avverto delle "pulsazioni decise" in direzione dell'ombelico, in poche parole, posso percepire benissimo le pulsazioni dell'aorta. Altri amici sportivi mi hanno detto che loro non le percepiscono. Non capisco se sia fisiologico o mi debba preoccupare.
Mai avuto patologie significative, ma sia mio nonno che mio padre hanno sofferto di infarto miocardico intorno ai 65 anni, senza gravi conseguenze.(Entrambi sportivi e in buona salute generale).
Grazie mille, e scusate per il disturbo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

la descrizione del suo stato di salute che lei stesso riconosce non la pone a rischio di aneurisma dell'aorta addominale.

L'attività fisica moderata, come è quella che lei pratica, non la predispone ad un maggior rischio di AAA.

Le pulsazioni che lei avverte sono riferibili alle fisiologiche pulsazioni dell'aorta addominale trasmesse alla parete addominale. Questo fenomeno riguarda specialmente i soggetti magri con minori tessuti che si interpongono tra aorta e parete addominale.

Può quindi stare tranquillo, ma Le consiglio comunque di rivolgersi al medico di famiglia che con una semplice visita clinica potrà accertare l'assenza di patologia.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per aver eliminato questo dubbio.Molto gentile.