Utente 182XXX
Salve e grazie innanzi tutto per l'attenzione dedicatami.
Sono qua a richiedere questo consulto sperando di non farvi perdere del tempo prezioso, ma sono abbastanza preoccupato in quanto da qualche giorno, andando ad urinare e quindi con il pene flaccido, ho notato, al tatto, qualcosa che potrei definire come 2 grumi nella parte superiore dell'asta del pene, molto vicino al glande; guardando bene sembrano quasi in corrispondenza delle vene. Toccandole con attenzione si sente che si tratta di qualcosa di interno e comunque di duro. Non so se si tratti di grumi di grasso o di calcoli o di cos'altro. Il fatto è che sono comparsi rapidamente ed hanno dimensioni che ad occhio potrei stimare in 5 mm ca; inoltre hanno forma irregolare.
Cercando anche in rete non ho sinceramente trovato niente che sia anche vagamente simile...per questo mi rimetto a voi medici, nella speranza di ricevere buone notizie!
Grazie ancora e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
da qui si possono fare solo ipotesi: dilatazioni venose? Accumuli di sebo? Altro? (probabilmente non calcoli). Penso sia indicata una valutazione diretta, in prima istanza anche dal suo medico di base.
Ci faccia poi sapere.