Utente 932XXX
Buona sera, sono un uomo di 47 anni. La scorsa settimana sono andato da un cardiologo perchè sono ahimè ipocondriaco e, poichè la settimana precedente è morta mia cognata di infarto ho voluto fare un check up. Ho fatto un ecg ed un ecocardio e non è risultato nulla se non una pressione minima a 90 (mi ha detto che è alta) con massima a 135. Da quel giorno la mia pressione non è più costante, varia da 75 - 115 a 90 - 140 (specie dalle 11 alle 12,30 del mattino) ma se torno a casa scende. Cosa vuol dire? Sono esagerato a preoccuparmi? 90/140 è effettivamente alta da preoccuparsi?. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Una certa variabilità dei valori pressori (entro certi limiti!), lungi dall'essere un reperto patologico, è al contrario un segno della normale reazione dell'apparato cardiovascolare agli stimoli esterni che richiedono maggiore o minore perfusione agli organi interessati.
Se non coesistono altri fattori di rischio (fumo, obesità, diabete, familiarità, dislipidemia, sedentarietà, eccetera) si limiti a controllare periodicamente la pressione arteriosa, ed in caso di ripetuti rilievi superiori alla norma cominci una dieta povera di sale e ritorni a controllo dal collega cardiologo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Fedi la ringrazio per l'immediata risposta, una sola cosa ancora. Lo stress dovuto agli ultimi accadimenti e la mia continua paua di stare male posso aver influenzato la mia pressione? Grazie ancora e saluti
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Senz'altro sì!
Specialmente se ha misurato la pressione vivendo con apprensione la misurazione stessa. Proprio per questo motivo Le consiglio di controllare periodicamente i valori pressori senza drammatizzare troppo questo atto che, al contrario, deve essere vissuto con naturalezza.
Cordiali saluti