Utente 182XXX
Salve vorrei chiedere una consulto Sono una ragazza di diciotto anni fidanzata da 4 mesi con un ragazzo..Con lui abbiamo avuto due volte rapporti completi con preservativo ed eiaculazione fuori dalla vagina. L'altro giorno lui avrebbe voluto io gli praticassi del sesso orale (fellatio) io sono stata un pò riluttante e per pochi secondi la mia bocca è entrata in contatto con il liquido preseminale suo..in quanto lui non era ancora venuta.Ho immediatamente smesso in quanto non a mio agio ma ora sono terrorizzata dal poter aver contratto qualche malattia. Potete aiutarmi a chiarire le idee?? Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signora, se il parter con cui ha rapporti non ha alcuna malattia non ha motivo di preoccuparsi, viceversa se ha dei rapporti sessuali non protetti di qualunque natura con un partner affetto da qualche malattia sessuale il contagio può avvenire anche senza avere contatti diretti con il liquido seminale.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Dottore potrebbe spiegarmi meglio cosa intende con il contagio puù avvenire anche senza avere contatti diretti con il liquido seminale?? Vorrei capire secondo le corro qualche rischio?? Premetto che sono una ragazza molto ansiosa e sto da giorni cercando notizie in internet sul sesso orale ma sono molto discrdanti tra loro e non so che pensare..forse sono stata ingenua ma dal suo punto di vista nell'ambito in cui ho descritto l'accaduto e non avendo nemmeno lesioni in bocca corro rischi? Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Così come il rapporto vaginale non protetto anche quello orale può trasmettere delle malattie sessuali se il partner con il quale ha rapporti ha una malattia sessulmente trasmissibile.
Ma se non ha motivi di dubitare sul suo fidanzato è inutile crearsi tanti problemi.
Comunque, le probalità di un contagio con un rapporto orale sono inferiori a quelle di un rapporto vaginale e questo dipende anche dal tipo di malattia.
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Dottore la ringrazio le probabilità di un contagio tramite rapporti orali sono inferiori quindi ma non inesistenti ma secondo lei nel caso descritto occorre che io faccia qualche esame? Mi è difficile non potendo confidarmi con nessuno..si del mio fidanzato mi fido ma in questi casi non si è mai troppo certi..lei cosa mi consiglia dall'alto della sua esperienza? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Aggiungo il parere del venereologo (specialista in malattie sessualmente trasmissibili) : il rapporto sessuale orale espone a diverse patologie sessuali:

Ovviamente il suo rapporto di coppia le consente di conoscere il suo partner:

in questi casinio consiglio ad una coppia giovane e che vuole vivere la sessualità con più serenità possibile di farsi un regalo:

una visita di controllo specialistica venereologica, finalizzata alla esclusione di qualsiasi patologia sessualmente trasmissibile.

Cordialità

Dr. Laino
[#6] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Gentile signorina,

lei ha fatto una cosa che non si sentiva di fare, e anche per questo l'ansia circa un possibile contagio non si sta ridimensionando: il controllo medico suggerito dal dr.Laino potrà sicuramente chiarire i suoi dubbi da questo punto di vista, ma mi sembra che anche il lato psicologico della questione meriti qualche considerazione.

Forse lei dovrebbe (ri)appropriarsi del diritto a dire dei NO quando qualche richiesta la mette a disagio, senza temere di perdere il ragazzo con cui sta (se il rapporto dipendesse da questo non si tratterebbe di una grave perdita).
Sto facendo un'ipotesi nella quale forse lei non si riconoscerà, ma preferisco considerarla perchè quando si è giovani come lei si può cedere a ricatti che non si riconoscono come tali, o che si riconoscono ma non si riescono ad affrontare in altro modo.

Lei inoltre dice di essere una ragazza ansiosa, e scrive che i rapporti completi che avete avuto si sono conclusi con eiaculazione esterna nonostante il ragazzo indossasse il preservativo: se tende a preoccuparsi eccessivamente per la sua salute ha un motivo in più per non mettersi in situazioni che le provochino dubbi e disagi persistenti.

Le consiglio di chiarirsi con il suo ragazzo sia per la questione malattie (consultando un medico per essere entrambi sicuri di non aver contratto nessuna MST) sia perchè parlandovi possiate conoscervi meglio e far crescere serenamente la vostra relazione.

Cordialmente,
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Beh, come non sottolineare le parole della
Collega psicologa? Ne faccia sicuramente tesoro!

Cari saluti
[#8] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio infinitamente tutti i vostri consigli un'ultima domanda e poi vi lascerò in pace secondo voi nel mio caso ah e aggiungo che non ho mai avuto rapporti di nessun altro tipo solo questa unica volta che mi sta tormentando..secondo il vostro parere rischio qualcosa? Cosa posso fare? perchè non posso confidarmi con nessuno e dirlo a nessuno e sono in completo panico..
[#9] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Cara ragazza,

può rivolgersi al suo medico curante o direttamente ad uno specialista venereologo per sottoporsi ad analisi: penso infatti che finchè non sarà convinta di non aver contratto nulla (sempre che sia così, ma i colleghi medici le hanno già detto che ci sono poche possibilità di contagio) non si tranquillizzerà.
Può anche contattare il consultorio familiare a lei più vicino e farsi consigliare sul da farsi.

In questa situazione lei rischia di sviluppare sintomi "fasulli" generati dall'ansia e dalla preoccupazione di essere stata contagiata, il che accade spesso e tanto più se una persona è ansiosa come lei: perciò se il panico non passa, e non si fida di quello che le dice il suo ragazzo, vada fare delle analisi per togliersi ogni dubbio.

In futuro stia più attenta a non mettersi in queste situazioni!
[#10] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottoressa non è che io non mi fidi del mio ragazzo ma ho paura che, in caso lui abbia qualcosa, che non lo sappia nemmeno lui non che non me lo dica anche perchè a parte questo episodio i pochi rapporti avuti sono stati protetti da preservativo come detto prima. La settimana scorsa ho fatto delle analisi del sangue di routine ma non con esami di questo genere specifiche quindi dubito siano attendibili con la scuola prima di natale andremo a donare il sangue e spero che le analisi che mi faranno possano aiutarmi a tranquillizzarmi ma ho tanta paura.
[#11] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
La possibilità di un contagio è poco probabile, ma se il suo ragazzo ha avuto contatti intimi con altre partner dovrebbe poter garantire anche per loro e per i loro eventuali altri partner, il che è piuttosto difficile (o meglio impossibile): un controllo medico farebbe bene ad entrambi.

Le consiglierei comunque di andare almeno al consultorio, perchè se passeranno altre settimane prima che doniate il sangue lei rischia di restare nell'angoscia inutilmente e per troppo tempo.
Ho trovato questi indirizzi, cerchi il più vicino a lei e provi a chiamare:
http://www.istitutoaffarisociali.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/454
[#12] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottoressa aspetterò ancora un pò perchè non ho possibilità di recarmi nella speranza che l'ansia si plachi e sperando di non aver contratto niente.Lo so che razionalmente dovrei essere consapevole dell'improbabilità ma non ci riesco. Grazie mille
[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le dico da venereologo (esperto di malattie sessuali) : non rovini questi giorni con un ansia immotivata.

cari saluti
[#14] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Dottori vi ringrazio infinatamente cercherò di autoconvincermi di stare bene e di non aver contratto nulla, eviterò di mettermi in situazioni del genere e aspetterò la donazione del sangue che magari mi farà effetuare questi test. GRAZIE