Utente 180XXX
Buongiorno ho terminato un lavoro ai denti.
Non volendo rubarvi troppo tempo vi farò velocemtente la mia domanda chiedendo a voi disponibili e cordiali dottori se quanto abbia visto sia una cosa pericolosa.
Nell'ultima giornata di trattamento, prima che mi accomodassi in poltrona, ho notato che il collaboratore del dentista (il tecnico) ha preparato il vassoio degli strumenti che servono al medico per la seduta e nel posizionarli vicino alla poltrona ho visto chiaramente che li ha presi senza guanti (che ho visto mettersi dopo quando è andato nel laboratorio).
Il lavoro poi è stato effettuato invece normalmente con il dentista OVVIAMENTE munito di guanti.
E' una cosa grave preparare tali strumenti sul vassoio prendendoli comunque a mano nuda?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se gli strumenti non erano imbustati (cosa altrettanto grave), prenderli con le mani è stato un atteggiamento contro le più elementari regole di igiene ed ogni protocollo per la protezione del paziente e dell'operatore dalle infezioni.
Da quanto ne so comunque, studio medico e laboratorio odontotecnico non possono coesistere, tanto meno un odontotecnico può preparare il vassoio degli strumenti, e men che meno senza guanti.
Spero di non rivederla su 'Striscia'.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, manipolare strumenti senza guanti da parte del personale di uno studio dentistico contravviene la più basilare delle norme igienico sanitarie. A questo punto verrebbe da chiedersi se chi ha manipolato gli strumenti senza guanti è rigoroso nelle procedure di disinfezione, detersione, asciugatura, sterilizzazione e stoccaggio dello strumentario.
Ai posteri l'ardua sentenza...

la saluto cordialmente
[#3] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
approfitto della vostra gentilissima collaborazione per chiedervi ulteriori informazioni per poi procedere come meglio credo al fine di evitare tali situazioni.
Posto delle informazioni e vi prego di indicarmi come muovermi:
1 - Il dentista presso cui vado è regolarmente iscritto (ho verificato)
2 - All'interno dell'ambulatorio non c'è un laboratorio odontotecnico, forse mi sono espresso male. C'è l'odontotecnico che collabora con il dentista. Infatti fanno sul momento i provvisori dopo che il dentista prende impronte.
3 - Gli strumenti sul vassoio erano imbustati, ma ho visto chiaramente che li ha messi al loro interno prendendoli con le mani.
4 - E' la prima volta da quando vado io che è lui a preparare gli attrezzi in quanto l'igienista dentale che in genere si occupa di questo è arrivata tardi.

Verificate altre anomalie in merito?
Mi indicate cosa debba fare? Basta con queso paese dei pulcinella voglio giustizia.
[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Ne parli semplicemente con il dentista. E' stata una superficialità.
Esponendo al dentista il problema contribuirà a far in modo che non si ripeta più.
Stia tranquilla, la possibilità che abbia avuto conseguenze da questa disattenzione (naturalmente a patto che gli strumenti siano stati opportunamente sterilizzati) è inferiore alle possibilità di vincita al superenalotto.

Cordialità
[#5] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
è una questione di giustizia. Io non mi permetto neanche di tossire senza mettermi la mano dinnanzi alla bocca per il rispetto delle persone. E di sicuro questa cosa non passerà.
Relativamente al punto 3 di cui sopra è una cosa che risulta essere abituale? E' l'ennesima incogruenza?
Per il discorso superficialità... non è ammissibile avere superficialità in ambiente medico.
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Penso che ci sia dell'esagerazione.

Se come penso si tratta di specchetto, specillo e pinzetta, non è stata assolutamente una cosa grave, ma un "peccato veniale".

Lei si arrabbia o teme per la sua salute quando il barista prende la tazzina CON LE MANI e le prepara il caffé?
E non l'ha neppure sterilizzata fra un cliente e l'altro, ma solo lavata!
Lo stesso vale per le posate al ristorante, che passano "di bocca in bocca" senza essere state sterilizzate, e vengono messe sul tavolo CON LE MANI.

Riportiamo quindi le cose nel loro giusto ambito: non c'è nulla su cui "non passare sopra!".

Anche l'imbustamento, per specchietto, pinzetta e specillo è un "di più".
Non sono strumenti chirurgici che devono essere sterili fino al loro uso; è sufficiente che siano puliti, come la tazzina e le posate.

In più noi facciamo una cosa in più, rispetto al bar e al ristorante: sterilizziamo tutti i ferri fra un paziente e l'altro.

Quindi, a mio parere, lei non deve fare nulla, perchè non c'è nessun "torto" subito e nessuna giustizia da chiedere.