Utente 182XXX
Buongiorno, 7 giorni fa mi sono sottoposto a una frenuloplastica, l'urologo mi ha detto che soffrivo di frenulo corto, a pene flaccido riuscivo a far scorrere facilmente la pelle ma a pene eretto arrivavo a fatica alla fine della cappella.
Attualmente sto procedendo con le medicazioni, ma noto che faccio un po piu fatica rispetto a prima a scoprire il glande (da flaccido) mentre durante le erezioni involontarie la situazione rispetto a prima non sembra cambiata (ovviamente non ho provato a sforzare, solo noto che la pelle rimane nella stessa posizione rispetto a prima dell'intervento). E' tutto nella norma o i benifici dell'intervento si dovrebbero già vedere?
Il chirurgo non ha messo punti, ha operato con l'elettrobisturi, le medicazioni le sto facendo 2 volte al giorno come mi è stato detto, solo noto ai bordi del taglio dei residui bianchi che però non capisco se siano residui di crema o parte della cicatrizzazione, non ho provato a toglierli perche non voglio far danni.
la ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
non è semplice dare una risposta sensata senza vedere.
Da quanto descrive ritengo sia normale e che la difficoltà di scopertura possa essere legata al gonfiore dell'intervento che si risolverà nelle prossime settimane. Per chiarire meglio sarebbe opportuno farsi vedere, magari dal proprio chirurgo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,e' ancora presto per giudicare gli effetti dell'intervento,per cui continui a seguire iconsigli del chirurgo operatore.Ci aggiorniamo tra circa 10 gg..Cordialita'.