Utente 432XXX
Buongiorno a tutti,


Sono un ragazzo di 21 anni;
Vi scrivo perche questa mattina mi sono accorto che sotto la pianta del piede sx mi è apparso un piccolo neo (del diametro di 1mm c.a....proprio piccolissimo);
Sono un po preoccupato perchè sembra di ricordare che in una visita dermatologica che ho fatto anni fa, il dottore a proposito dei nei mi disse che se compaiono sotto la pianta dei piedi possono essere molto nocivi e pericolosi.

Me lo confermate o ricordo male???
Cosa possono comportare?


Molte grazie per la disponibilità
:)

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile giovane,
non deve nè preoccuparsi eccessimamente nè sottovalutare questa lesione. Si faccia visitare dal dermatologo e da lui riceverà tutti i consigli utili per il controllo del suo neo.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta :)

....la settimana prox andro a farmi visitare;
Ma normalmente è neccessario rimuovere questo tipo di nei?
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il dr. Bernardi sulla opportunità di un controllo
DERMATOLOGICO.

Non esiste alcun rischio maggiore nella localizzazione plantare delle lesioni neviche rispetto le restanti localizzazioni corporee.

Si tratta di un vecchio pregiudizio non suffragato da evidenze scientifiche.

[#4] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
....ok la settimana prox vado a farmi visitare da quel dermatologo, però sinceramente leggendo la risposta del gentile "Dr. Salvo Catania" magari andro anche da due specialisti diversi;
Mi spiego meglio, il mio dermatologo ricordo che mi ha detto che se dovesse apparire un neo sotto la pianta del piede non bisogna andare da lui ma in chirurgia direttamente per la rimozione;

Quindi non è sempre vero che bisogna operare?


grazie
[#5] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Certo che no. Gli interventi chirurgici hanno sempre un'indicazione e, nel caso specifico del neo, solamente quando esistono delle situazioni cliniche di rischio. Il controllo del dermatologo insieme all'autocontrollo sono indispensabili.
C.B.
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

ho risposto al Suo quesito come oncologo ed in assenza di altre risposte da parte dei colleghi dermatologi che, sono certo, prima o poi arriveranno.

Comprendo di averLa messa a disagio con la mia risposta che ha smentito la versione del Suo dermatologo.

Mi sono ricordato che recentemente è stato discusso un caso analogo, anche se riguardava l'incidenza del melanoma in età pediatrica.

Le riporto con il copia-incolla quanto postato dal collega dermatologo LAINO (vedi NEVO SOTTO IL PIEDE), che reputo molto
competente sull'argomento da Lei richiesto e che si è mostrato ancora più categorico :
---------------------------------------
-Risponde il
Dr. Luigi Laino
(ROMA)

Specializzato in:
- Dermatologia e venereologia

Gentile Signora,

un pò di chiarezza:

La localizzazione plantare delle lesioni neviche NON è correlata a nessun rischio maggiore rispetto le restanti parti corporee.

pertanto, deve sapere che l'opinione rispetto questo tipo di lesioni nella zona plantare NON è soggetta a pareri personali, MA A DATI DI FATTO SCIENTIFICI ED INELUTTABILI oltre che universalmente riconosciuti (il traumatismo evocativo di alterazione maligna di un nevo, alberga ormai nelle "antologie dei dati errati )
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Ringrazio il Collega CATANIA per la citazione e lo informo che torno appena adesso dal MASTER IN DERMATOSCOPIA che abbiamo tenuto a PORTONOVO - ANCONA con i Colleghi del Dermoscopy-forum e della Società Internazionale di Dermoscopia IDS:

i dati freschi e confermati dai più grandi esperti mondiali invitati al nostro MASTER non possono (ovviamente..!) che confermare tutto quello hai appena scritto.. niente di nuovo sui nevi plantari..e di certo nessun incremento potenziale di malignità.

Un caro Saluto al nostro Utente ed ai miei Colleghi Catania e Bernardi.

DOTT. LAINO, Roma


[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Grazie mille, Laino, per la Tua replica.

Tanti saluti.