Utente 182XXX
Salve, vorrei sottoporvi il mio caso. Sono un ragazzo di 21 anni....premetto che sto vivendo già di mio un momento di particolare ansia, e questo mio sospetto non fa che acuirla....Domenica(quindi quasi tre giorni fa) ho avuto il mio primo rapporto sessuale(quindi sono fortemente inesperto)con una prostituta di colore, di cui purtroppo non conosco le condizioni di salute, ma ho notato che era la prima ad insistere per l'uso del preservativo e me ne ha dato uno suo di colore rosso....il rapporto è stato quindi TEORICAMENTE SEMPRE PROTETTO....dopo una iniziale fellatio sempre protetta ho toccato con le mani la sua vagina e poi c'è stata penetrazione,per non più di 5 minuti, appena sono venuto lei se ne è accorta e sono uscito....a prima vista il preservativo sembrava ancora integro, l'ho sfilato prendendolo dalla parte bassa ma non proprio balla base...dopo l'ho fatto diciamo penzolare e sembrava ad occhio integro, era pieno di sperma e non sembravano esserci fuoriuscite....ora, la mia grande ansia deriva dal fatto ke comunque non sono esperto non ho controllato se ci fossero dei microfori nel preservativo ma ad un'esame basilare il lattice sembrava integro e soprattutto la zona del serbatoio sembrava piena e integra...ora, poichè sto sentendo casi di microfori nel preservativo,di cui io non potevo accorgermi, poichè cmq ho toccato il preservativo dopo e non ho potuto lavare le mani se non molto più tardi( e nel frattempo potrei essermi involontariamente toccato gli occhi>)ma soprattutto perchè ho una grandissima paura su quello che può succedere e sul fatto di rovinare la mia vita che già ha i suoi problemi....VI CHIEDO COSA POTREI FARE PER VERIFICARE?
CI SONO EFFETTIVAMENTE DELLE POSSIBILITA' CHE IL PRESERVATIVO,PUR SEMBRANDO INTEGRO FOSSE FORATO?? Io comunque non so se la ragazza fosse sieropositiva, sembrava molto attenta a voler usare il preservativo...ORA DALL'EVENTO SONO PASSATE MENO DI 72 ORE...SECONDO ALCUNI CI SAREBBE UNA TERAPIA POST-ESPOSIZIONE, PER PREVENIRE...SAREBBE IL CASO FARLA? DOVREI PARLARE CON UN INFETTOLOGO DEL MIO CONSULTORIO? SONO IN PANICO TOTALE....NON SO CHE FARE...NON SO SE LE MIE SONO SOLO PARANOIE DETTATE DALL'INESPERIENZA....CHE RISCHI CI SONO DI UN CONTAGIO IN UN SINGOLO RAPPORTO OCCASIONALE PER DI PIU' PROTETTO ( ANCHE SE MI RESTA SEMPRE IL DUBBIO CHE IL PRESERVATIVO AVESSE QUALCHE MICROFORO) DOVREI FARE SUBITO IL TEST HIV?? DOVE POSSO FARLO? VI PREGO AIUTATEMI.....
[#1] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
8% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile ragazzo,

se, come dice lei, nella sua vita già non mancano i problemi, eviti di mettersi in situazioni che gliene possano causare di ulteriori.

Non penso proprio che il preservativo possa avere dei "microfori" invisibili e tuttavia così grandi lasciar entrare eventuali secrezioni vaginali infette, se ha controllato attentamente che non fosse bucato penso proprio che possa stare tranquillo.

In ogni caso le consiglio vivamente di rivolgersi al consultorio della sua zona, dove potrà ricevere ascolto e informazioni sulla prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale che le serviranno anche in futuro.

Cerchi di stare tranquillo e se vuole ci faccia sapere come procede la questione.
Cordialmente,