Utente 183XXX
Sono una ragazza di vent'anni.
è la terza volta che dopo uno stato febbrile di un paio di giorni o poco più accuso un arrossamento sulla zona di inguine e interno cosce (maggiormente a destra). Mi provoca prurito. presenta un leggero gonfiore.
una volta da più piccola, accusai lo stesso tipo di arrossamento dopo una partita di basket.
potrebbe essere Tinea Cruris? non frequento palestre o luoghi simili da almeno 3 anni. sono sempre molto attenta all'igiene ma ho spesso una sudorazione elevata. potrebbe essere stata scatenata dal riscaldamento e sudorazione dati dallo stato febbrile giacchè sono rimasta bloccata a letto per 2 giorni?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che fare ipotesi così tanto per dire non sarebbe cosa assolutamente corretta. Sicuramente in quella zona l'irritazione (in termini tecnici intertrigine) è all'ordine del giorno. Da come dice non dovrebbe trattarsi di una tinea cruris, ma la diagnosi è meglio se la faccia fare da uno specialoista dermatologo.


Saluti


Mocci