Utente 183XXX
Buon giorno, ho un fratello di 26 anni alto 1,85m e pesa 115kg.
Dalla metà di Ottobre ha avuto due episodi di dolore precordiale con Fc di 120 bt/min e PA 160/110 e solo la prima volta seguito da un episodio di ematemesi.
Al P.S. ci hanno detto entrambe le volte che l'ECG era nella norma e che era alterato solo il valore CPK-MB (come sapevamo già da un pò perchè lui è un donatore di sangue) e che poteva dipendere da qualcosa di muscolare dato che ha sempre fatto lavori piuttosto pesanti e ultimamente andava anche in palestra.
Abbiamo dato il via ad una serie di accertamenti:
-gastroscopia per l'ematemesi con prelievo bioptico che ha evidenziato solo gastrite;
-ecografia addominale e sul referto si legge epatomegalia e splenomegalia (155 mm);
-esami ematici di base con l'aggiunta di ormoni tiroidei e del sistema immunitario (tra le alterazioni, oltre al CPK-MB elevato ci sono: albumina, albumina con un cancelletto che chiedo scusa ma non so cosa sia, rapporto albumina-globuline, s-urato ed igA lievemente superiori alla norma invece le alfa2 e beta2 inferiori);
-ecocardiogramma che mostra lieve ipertrofia del ventricolo sinistro e lieve insufficienza delle valvole mitralica e tricuspidale
- oltre ovviamente alle visite ematologica e cardiologica dove c'è stato consigliato di fare questi esami.
Mi rendo conto che ovunque c'è scritto lieve ma è comunque un ragazzo di 26 anni e sono un pò preoccupata, temo di perder tempo quando potrebbe trattarsi di qualcosa di serio.
Vi sarei molto grata se riusciste a dirmi qualcosa in più o almeno indicarmi la strada da seguire per arrivare prima ad una diagnosi.
Anticipatamente ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Salve. Dal punto di vista cardiologico non ci sono dati preoccupanti. E' indispensabile che il soggetto riduca il peso corporeo e controlli attentamente i valori pressori.
cordialita'. cecchini
www.cecchinicuore.org