Utente 138XXX
Buona sera,vorrei assumere il viagra,non lo mai preso,sono sanissimo,pressione ecc.. analisi tutto ok,tuttavia me lo sconsigliano tutti... in effetti ho un po di timore.. ma credo di avere solamente un problema emotivo per l'erezione... vorrei sapere che effetto fa e se corro rischi.
Un cordiale saluto...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,
il Viagra , Cialis, Levitra possono essere tranquillamente assunti da pazienti che abbiano una problematica erettile determinata da fattori vascolari.
Non esiste alcuna significativa controindicazione
veda www.erezione.org
ne parli con il suo medico per avere la ricetta o il consiglio di consultare uno specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
il viagra rappresenta una possibile terapia per il deficit erettivo su base emotiva, ma da quello che leggo le manca una diagnosi clinica fatta da un andrologo.
Parli con il suo medico di riferimento e, dopo una diagnosi certa, le suggerirà il percorso terapeutico più consono alla sua storia clinica e sessuale.
Ottimale sarebbe un “approccio combinato”al d.e, , effettuato a quattro mani: quelle dell’andrologo e quelle del sessuologo clinico.
A seconda della diagnosi di d.e( primario, secondario, situazionale, assoluto) e della data e cause relative alla disfunzione, si stabilisce unitamente all’andrologo, se effettuare una terapia sessuologica o qualche colloquio di counseling psico-sessuologico, da effettuare all’inizio della terapia orale, a metà del percorso ed a ridosso della sospensione, per evitare ricadute ed ansie anticipatorie di ricadute.
A volte è “ la paura della paura”, che porta il paziente alla dipendenza psicologica dal farmaco ed a non valutare la possibilità di una sospensione, soprattutto nei pazienti giovani, che non hanno memoria corporea di pregressi successi sessuali.
Cari auguri