Utente 154XXX
Salve.Gentili dottori premetto che sono un tipo molto ansioso e che ultimamente la mia ansia è cresciuta per la morte improvvisa per infarto fulminante di un amico,poi di mio zio e di un altro mio amico (fra l'altro coetaneo...però quest'ultimo faceva uso di droghe).Ho 33 anni è soffro già di cefalea tensiva,con verticalizzazione del rachide.Da molto tempo ogni tanto avverto dei battiti irregolari del cuore,che immagino siano extrasistoli.Se mi metto paura per qualcosa i miei battiti aumentano fino a 100 (regolarmente sono una settantina).Ho la pressione regolare.La cosa che mi preoccupa ultimamente sono dolori al petto tipo punture di spillo.Sono talmente ansioso che penso che da un momento all'altro mi venga l'infarto.Sono un tipo che si tende a stressare facilmente.Non faccio assolutamente uso di droghe (mai prese di alcun tipo) però a tavola mi bevo tipo 33 cl o di vino o di birra.Dopo pranzo quando capita,un bicchierino piccolo di brandy (che da quando ne sò in piccolissima quantità fa pure bene alle coronarie).Non bevo caffè e non fumo (fumavo in passato).Mi devo preoccuppare di queste punture di spillo oppure saranno semplicemente dolori intercostali? Nell'eventualità volessi fare una visita al cuore che esami dovrò sostenere? Grazie mille.Complimenti al sito davvero molto molto utile...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori puntori, "a spillo" , non sono assolutamente di tipo cardiologico, percio' si tranquillizzi. Se vuole, esegua un test da sforzo, ma stia sereno. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org