Utente 183XXX
Salve,
vorrei avere un'informazione su:
adenocarcinom antro-pilorico ST IV
Mio padre ha 62 anni e abbiamo scoperto,facendo la gastroscopia,che aveva un tumore allo stomaco che piano piano avanzò al fegato,al pancreas e po al plesso celiaco. Vorrei avere delle informazioni su ciò.
cosa è meglo fare??
Vorre aggiungere che mio padre ha fatto anche l'intervento allo stomaco ,senza successo,ma hanno agito solo per poter farlo mangiare. Ha iniziato anche la chemioterapa,ma dopo tre settimane di richiamo i globuli bianchi sono diminuiti e quindi la chemoterapia non si è potuta fare.
Vi ringrazo infinitamente per la vostra attenzione.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentgile signore

la situazione clinica del suo papà, a giudicare da ciò che lei scrive, mi sembra abbastanza grave. Soprattutto per la difficoltà incontrata nell'effetuare la chemioterapia, vista la impossibilità di eseguire l'intervento chirurgico. In alcuni casi infatti le terapie integrate come la chemio possono avere un effetto citoriduttivo e rendere così più facilmente aggredibile chirurgicamente il tumore.
La speranza comune a questo punto è che una successiva prossima valutazione clinca permetta l'esecuzione della chemioterapia, che al momento mi sembra l'unica terapia possibile.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
La ringrazio per la sua cortese attenzione.
Le volvo far spere che mi è arrivata la biopsia dall'estero(Perche mio padre è in Romania),annotata quando è stato fatto l'intervento.
Questi sono i seguenti risultati:
MACRO:1.metastatico del fegato traccia biopsia 1,6,5cm.
2.omento biopsia: frammento del 10,5 3,5 1 cm Rappresentato da tessuto adiposo senza tumore macroscopico.
MICRO:1.biopsia del fegato metastatico: metastasi epatiche di adenocarcinoma scarsamente differenziato, che nel contesto dei dati clinici, possono avere origine gastrica. IHC in corso.
2.omento biopsia: tessuto adiposo, senza la presenza di elementi maligni.
Mi potrebbe spegare cosa vogliono dire queste informazioni?
IHC cosa vuol dre? Anche noi,I loro figli e la moglie, sono stati contaggiati? Dobbiamo fare qualche analisi?
Grazie per l'attenzione!
Cordiali Saluti...
[#3] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
La ringrazio per la sua cortese attenzione.
Le volvo far spere che mi è arrivata la biopsia dall'estero(Perche mio padre è in Romania),annotata quando è stato fatto l'intervento.
Questi sono i seguenti risultati:
MACRO:
1.metastatico del fegato traccia biopsia di 1,6o,5 cm
2.omento biopsia: frammento del 10,5 3.5 1 cm rappresentato dal tessuto adiposo, senza tumore macroscopico
MACRO:
1.biopsia del fegato metastatico: metastasi epatica di adenocarcinoma scarsamente differenziato, che nel contesto dei dati clinici, possono avere una origine gastrica.IHC in corso.
2.omento biopsia:tessuto fibro-adiposo, senza la presenza di elementi maligni.
Vorrei Avere Maggiori Chiarimenti
Grazie della sua cortese attenzione!
[#4] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore

la risposta della biopsia lascia pochi dubbi e conferma la grave condizione clinica e l'indicazione ad una chemioterapia che spero il suo papà possa fare presto.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
La Ringrazio infinitamete di cuore Per aver risposto alle mie domande!
Domani Mio Padre Andrà a fare la chemio terapia,Perchè i globuli bianchi sono saliti!
Le darò Notizia al più presto possible!
Cordiali saluti!
[#6] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
mio padre ha fatto la chemioterapia, sembra andare tutto bene per ora!
Speriamo che vadi tutto bene!!!
Cordiali saluti.
Buon Natale e Buon Anno nuovo!!!
[#7] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile amico
la ringrazio per le notizie. Non è una cosa facile ed il cammino intrapreso sarà difficile e duro ma io faccio il tifo per voi.

Ricambio i miei più cordiali e sentiti auguri
[#8] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
ci scusiamo per il motivo che non ci siamo fatti più sentire! Mio padre il 24 dicembre ha fatto un' altra chemioterapia (la 3°) dopo Queste chemio non ha avuto nessun disturbo (solo alla 1° chemio ha avuto sensazione di riggetto e debolezza). La prossima sarà fatta il 17 gennaio e così faranno anche un controllo per vedere se con queste tre chemio si è migliorati o meno...
mi può dire se è positivo che lu mangia e che abbia molto appetito?? E' sempre in movimento... infine le volevo chiedere se è positvo che lui non habbia nessun disturbo...

Grazie per la sua cortese attenzone...

[#9] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
la ringrazio ancora una volta per le notizie sulla salute del suo papà. Sicuramente il recupero dell'appetito e l'attività motoria sono un indice positivo, ma la migliore risposta la avrà dopo aver effettuato gli esami di controllo.
Come già le ho detto il cammino è lungo, ma il nostro compito è quello di stargli vicino il più possibile.

Un cordiale saluto
[#10] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
lei è una persona molto gentile...
la ringrazio infinitamente di cuore!!!
Le daremo notizie il più presto possibile!!
Distinti saluti !!!
[#11] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
Mio padre ha fatto una tac per vedere queste tre chemoterapie fino ad ora come sono andate.
Questo è il risultato:
Dopo tre cicli rivela la riduzione delle dimensioni delle lesioni del fegato metastatico, attualmente il più grande trovato di 36 mm rispetto a 50 millimetri prima dell'intervento.
Cosa vuol dire??
E' Una cosa positiva??
Grazie ancora per l'attenzione.
Distinti saluti!!!!
[#12] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Scusi Dottore
cosa è successo??
distinti saluti
[#13] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
perdoni il ritardo nella risposta ma credevo di aver risposto alla sua ultima domanda e solo oggi mi rendo conto che devo aver premuto qualche tasto sbagliato ed anzichè inviarla devo averla cancellata.
Come avevo scritto in precedenza sicuramente la riduzione delle lesioni dopo trattamento chemioterapico è un indice positivo, anche se purtroppo con questa malattia non si è mai tranquilli al 100 %.
Proseguiamo quindi il nostro cammino insieme scusandomi per questa mia involontaria assenza

Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
Lei non si deve assolutamente preoccupare di nulla, mi ero messa un po in pensiero vedendo che non mi aveva risposto più...
Mio padre ha fatto l'ecografia il 21/03/2011 e queste sono le risposte:

Risultati Esame 2011/03/21
ecografia addominale evidenzia un fegato con limite superiore della norma (LDr.-155 millimetri, 87 millimetri-LSTg. misurata in asse antero-posteriore) rilevando i segmenti V-VIII almeno cinque immagini facile hipoecogen punto focale margnal e le aree centrali che presentano hyperecougenous essenzialmente di massa (dimensioni fino a 30 mm) riconferma aspetto suggestivo (ultrasuoni) di questo det.secundar (molto probabilmente l'accumulo di chemio-terapia). dotti biliari intraepatici sono cambiamenti. CBP appare normale. Colecisti è parzialmente crollato, senza parientale modifiche. Mostra la parete dello stomaco residuo addensato leggermente, senza neoproliferativ chiaramente delineati, 1-2 piccole immagini per identificare limfoganglionare sub-epatica (peri-antrale). Il pancreas è normale e mostra una struttura omogenea. La milza è di dimensioni normali (120/45mm) ed omogenea struttura parenchimale. Periaortico spazio-vuoto è difficile da valutare, apparentemente libero dal punto di vista limfoganglionar. Logge surrenalica sono gratuiti. Normale entrambi i reni si trovano e hanno una conformazione normale, un semplice contorno Bösel; non cambia immagine computer evidentiasa o attrezzature pielo-pelvi (non si può escludere rene gravelelor). Follow-up parientale quadro ecografico colica non mostra variazioni significative, non ascite in grado di rilevare intra-peritoneale, o altri elementi che indicano un quadro evolutivo. La vescica, quando negli esami repletie completa, ha una normale struttura e contenuto transonico parietale. volume della prostata è leggermente aumentata.
Conclusioni:
Aspetto ecografico addominale senza notevoli alterazioni patologiche agli elementi di cui da precedenti esplorazioni imaging (det.sec.hepatice aspetto), senza elementi progressisti in termini di divulgatore intra-secondario / segni retro-peritoneale, senza chiaramente delineate nel senso di una ricaduta.

Mi potrebbe gentilmente dr come stanno andando le cose?
Ho sentito che fa bene al tumore il bicarbonato... è vero??
La ringrazio molto
aspetto con impazienza la sua risposta!
Distinti saluti...
[#15] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
è sempre un piacere avere sue notizie anche se mi sembra che il quadro clinico, seppur grave, rimanga sostanzialmente invariato.
In merito all'uso di bicarbonato vorrei metterla in guardia su alcuni sedicenti medici, venditori di fumo, che spacciano il bicarbonato come farmaco antitumorale.
E' proprio nei momenti di disperazione, quando le terapie tradizionalihanno evidenziato tutti i loro limiti, che si cercano ulteriori speranze e si rischiadi cadere in mano a queste persone prive di scrupoli. Se può fugga ! Non si lasci convincere ! Se esistesse la minima possibilità di un trattamento farmacologico con bicarbonato gli ospedali ne sarebbero pieni, così come tutti gli studi medici. Purtroppo non è così e chi sostiene una simile teoria è in malafede, pronto a speculare sul dolore di persone poco informate. La invito a diffidare delle terapie miracolose e a continuare la terapia intrapresa che è l'unica ad oggi riconosciuta nel mondo dalle società scientifiche.
Per quanto mi riguarda io ed i miei colleghi del sito continueremo ad essere qui a sua disposizione per ogni eventuale ulteriore dubbio.
Cordiali saluti
[#16] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentle Dottore,
Mi sono dimenticata di dirle che mio padre ha sospeso la chemio-terapia per tre mesi per l motivo che il medico gli ha rferito che sta procedendo tutto per il meglio.
Vorrei farle una domanda... il pancreas, da quanto ne ho capito io, non ha più nulla... è vero ??
Pechè lei dice che il quadro clinico è sempre uguale? Non è cambiato nulla dall'inizio??
Grazie per avermi dato ulteriori spiegazion sul fatto del bicarbonato!!
Grazie ancora e buona serata!!!
Cordiali saluti...
[#17] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
vorrei poterle dire che il suo papà è guarito ma purtroppo non posso farlo. La situazione clinica rimane grave perchè il tumore è ancora in sede
("...ha fatto anche l'intervento allo stomaco ,senza successo,ma hanno agito solo per poter farlo mangiare...")

e sono presenti delle metastasi epatiche, se non ho capito male, multiple. I segni di infiltrazione del pancreas magari evidenziati all'intervento chirurgico

("...aveva un tumore allo stomaco che piano piano avanzò al fegato,al pancreas e po al plesso celiaco...")

possono essere regrediti con la chemioterapia ma difficilmente possono scomparire, a meno di miracoli chje noi tutti speriamo possano avvenire con tutti i nostri cari.

Quello che si deve fare in questi casi è vivere giorno per giorno senza disperarsi, magari rischiando di capitare in mano a persone che ci propongono terapie del tutto inutili.

Cordiali saluti
[#18] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Caro dottore,
Grazie per la sua spiegazione.
Mi farò risentire appena avrò altre notizie del mio Papà...
Grazie ancora e buona serata!!!
[#19] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,
ho avuto notizie di moi padre che è andato a fare l' ecografia e questo è il risultato...:
Toraco-addominale, la tomografia computerizzata eseguito re-pelvica 15 giugno 2011 evidetiaza malattia progressiva nel fegato per l'ultimo esame oggi la lesione al fegato più grande misura 50 millimetri contro 30 millimetri contro 36 millimetri antere.
progressione di malattia al fegato, propone un trattamento di seconda linea nello studio CP12 IMCL.
E poi c'e scritto che avendo visto il risultato dell'ecografia ricoverano in ospedale mio padre in 14 luglio.
Graze per l' attenzione
Cordiali saluti
[#20] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
purtroppo quello che mai avremmo voluto si sta verificando e la malattia purtroppo sta andando avanti, seppur rallentata dalle terapie fatte finora.
In merito all'utilizzo dell'IMCL CP12 che io sappia, si tratta di un farmaco ancora in fase di studio per il trattamento dell'epatocarcinoma, i cui risultati non possono ancora essere considerati attendibili.
Sicuramente la possibilità di un qualsiasi trattamento ci deve ancora spingere ad andare avanti e non rassegnarci. Coraggio

Un caro saluto
[#21] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
La ringrazio infinitamente per le spiegazioni che mi ha fornito.
Speriamo che il Signiore m dia il coraggio necessario per affrntare questo problema...
La ringrazio ancora
Mi farò risentire al più presto.
Cosrdiali saluti.
[#22] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
Mi potrebbe spiegae che cos'è IMCL CP12 ?
E a cosa serve??
Ora mio padre è stato ricoverato in ospedale..ma la cosa che mi insospettisce è perchè non gli danno qualche medicina fino al 1° agosto...
[#23] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
come lei ha gia scritto "... progressione di malattia al fegato, propone un trattamento di seconda linea nello studio CP12 IMCL ... " si tratta di un protocollo di studio.
Questi studi prevedono la somministrazione di farmaci per tempi stabiliti e poi lo studio delle reazioni dei singoli pazienti. Ogni studio è diverso dall'altro e pertanto bisognerebbe conoscere a fondo quello che sta seguendo il suo papà per poter sapere perchè e per quanto tempo sarà sospesa la terapia. Normalmente dopo dosi di attacco si attende la verifica della risposta dell'organismo e poi si valuta la fase successiva. Non sempre infatti le malattie rispondono alla stessa maniera ed è per questo che è necessario adattere sempre le medicine ai pazienti e non viceversa.

Un cordiale saluto
[#24] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
Mio Padre ha fatto la tac di nuovo e sembra che la situazione si sia staibilta però ora lui fa la chemio ogni 2 settimane.
Possibile che la chemio lo agiti molto? Perche per ogni minima cosa si innervosisce...
La ringrazio
Cordiali saluti...
[#25] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
Cosa è successo ??
Di nuovo saluti..
[#26] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
per un disguido devo aver cliccato sul suo mmessaggio come letto e quindi non mi ricompariva tra le risposte da completare. Le chiedo scusa.
Sono felice che la TC effettuata da suo padre non documenti variazioni significative. Consideri che più che la chemio in questi casi è la pazienza che viene sottoposta ai limiti estremi della sopportazione. La malattia, l'ambiente ospedaliero, i farmaci somministrati endovena, gli aghi, i medici, il contatto con altri malati oncologici sicuramente riuscirebbero a minare la pazienza anche di un certosino.
Il compito di noi figli è quello di comprendere i nostri genitori ed avere la stessa pazienza che hanno avuto loro quando ci hanno aiutato acrescere, dimenticando e tollerando le nostre rispostacce ed i "nostri nervosismi".

Un saluto cordiale ed affettuoso.

[#27] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Aggiungo solo questa stupenda lettera di un padre ad un figlio che mi ha aiutato nei miei momenti difficili di comprensione verso i miei genitori... penso che leggendola in questo momento anche a lei possa esserle di aiuto

"Se un giorno mi vedrai vecchio: se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi … abbi pazienza, ricorda il tempo che ho trascorso ad insegnartelo.

Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose … non mi interrompere … ascoltami, quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia finche’ non ti addormentavi.

Quando non voglio lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare … ricordati quando dovevo correrti dietro inventando delle scuse perche’ non volevi fare il bagno.

Quando vedi la mia ignoranza per le nuove tecnologie, dammi il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico ho avuto tutta la pazienza per insegnarti l’abc; quando ad un certo punto non riesco a ricordare o perdo il filo del discorso … dammi il tempo necessario per ricordare e se non ci riesco non ti innervosire ….. la cosa piu’ importante non e’ quello che dico ma il mio bisogno di essere con te ed averti li che mi ascolti.

Quando le mie gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo non trattarmi come fossi un peso, vieni verso di me con le tue mani forti nello stesso modo con cui io l’ho fatto con te quando muovevi i tuoi primi passi.

Quando dico che vorrei essere morto … non arrabbiarti un giorno comprenderai che cosa mi spinge a dirlo. Cerca di capire che alla mia età non si vive, si sopravvive.

Un giorno scoprirai che nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te che ho tentato di spianarti la strada. Dammi un po’ del tuo tempo, dammi un po’ della tua pazienza, dammi una spalla su cui poggiare la testa allo stesso modo in cui io l’ho fatto per te.

Aiutami a camminare, aiutami a finire i miei giorni con amore e pazienza in cambio io ti darò un sorriso e l’immenso amore che ho sempre avuto per te."

Ti amo figlio mio
[#28] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Ha ragione è prprio bella questa lettera e mi ha fatto ripensare ai momenti dell'nfanzia... Mi è stata di conforto grazie...
Papà il 10 ottobre deve rifare la tac...avrà mie notizie al piu presto posibile...
Una domanda...no è dannoso per la salute fare queste tac molto spesso??
Grazie infinite!
Distinti saluti...
[#29] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
penso che quando si combattono malattie così gravi il rischio di esposizione radiologica sia di secondaria importanza.

Cordiali saluti
[#30] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gntile Dottore
mio pedre ha fatto la tac ed il risultato è sempre uguale ma la notizia meno bella è che risultati delle analsi del sangue dicono che il fegato sta peggorando... ho chiesto al medico se questo risultato è dovuto al troppo sofrzo o al troppo cibo ma lui non sapeva rispondere...secondo lei a cosa è dovuto questo risultat??
Ah un'altra cosa hanno cambiato medicina e hanno aumentato la chemio ...
Grazie per le sue attenzioni...
ordiali saluti...
[#31] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
purtroppo penso che le analisi del fegato stiano peggiorando per la evoluzione della malattia primitiva, motivo per cui è stato deciso di variare la terapia.
Cordiali saluti
[#32] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore...
ho ricevuto le rispostedella tac:
CT torace + addome. sup + S
Obiettivo lesioni:
fegato segmento VII hipodens nodo, 88 quadro mm. (-360,5)
hipodens nodo V segmento epatico 50 picture mm. (-340,5)
Lesioni non target:
altre lesioni nodulari epatiche, ipodense - presente
Malattia in evoluzione
Vorrei gentilmente una spiegazione da parte sua...
I dottori mi hanno detto che farebbebene a mio padre camminare e fare joga...
Grazie infinite...
[#33] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
purtroppo la TC dimostra l'evoluzione della malattia.
Il movimento sicuramente giova al paziente senza determinare variazioni dello stato della malattia. Sullo joga non praticando questa disciplina non posso esserle di aiuto.

Cordiali saluti
[#34] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
ringraziandolo sempre della sua cortese attenzione, le chiedo se cortesemente mi può rispondere perchè proprio oggi a mio padre, all'ospedale di Cluj il dottore curante di mo padre gli ha prescritto il seguente farmaco: PREDNISON.
Quando è andato dal suo medico curante gli e stato sconsigliato di prenderlo perche non deve mangiare salato. In seguito a ciò mio padre non mangia salato però il tutto ci ha insospettito. Chiedo a lei come mio padre in questo caso si deve contenere.
Grazie
Riallacciandosi al discorso del sale mio padre alcune volte mangia salato.
Cordiali saluti..
[#35] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Scusi Dottore cosa succede?
[#36] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
è successo solo che mi sono un po' allontanato dal sito per una serie di impegni personali e professionali che mi hanno assorbito più del dovuto. In merito alla sua cortese richiesta del 9 dicembre, mi scuso per non averle risposto in tempo.
La somministrazione di cortisone, se da un lato giova come antinfiammatorio, induce ritenzione idrica che causa un inevitabile aumento della pressione arteriosa. Gradirei comunque sapere se attualmente il suo papà assume o meno il prednisone prescritto.

Coprdiali saluti

[#37] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
Innanzi tutto gli volevo augurare un buon anno e la ringrazio sempre per la sua gentile attenzione ...
Mio Padre non prende più il Prednisone, ha preso solo una scatola.
Durante le feste mio parde diceva di avere dolori allo stomaco nella parte alta così il 9 Gennaio andò a fare una Gastroscopia per un controllo e da allora i dolori sono aumentati oggi 19112 ha fatto la tac, quando avrò le risposte gli farò sapere ...
Secondo lei questi dolori da cosa sono causati?
Grazie in anticipo
Cordiali saluti
[#38] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
... 19112 Mio padre ha fatto la tac e da questa si presume che al fegato siano aumentate le metastasi.... e per questo a mio padre fa male lo stomaco... E' possibile? Cosa si può fare?
Inoltre Non ha appetito.. Cosa dobbiamo fare?
Ed è anchegiù di morale ... Come ci dobbiamo comportare?
Grazie Cordiali saluti...
[#39] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
... 19112 Mio padre ha fatto la tac e da questa si presume che al fegato siano aumentate le metastasi.... e per questo a mio padre fa male lo stomaco... E' possibile? Cosa si può fare?
Inoltre Non ha appetito.. Cosa dobbiamo fare?
Ed è anchegiù di morale ... Come ci dobbiamo comportare?
Grazie Cordiali saluti...
[#40] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Me perdoni signora ma non comprendo cosa mi chiede.
Probabilmente il dolore è da riferire alla evoluzione della malattia come avrà avuto modo di documentare anche la gastroscopia che ha effettuato.
Il tumore purtroppo non è stato asportato perchè si era esteso agli organi vicini e le terapia effettuate, se da un lato hanno rallentato la crescita e la sua diffusione, dall'altro lato non la hanno fermata.Purtroppo gli esami effettuati fin qui lasciano pochi dubbi e la malattia sta andando avanti.
L'unica cosa da fare in questi casi è proprio cercare di ridurre al minimo il dolore utilizzando medicinali specifici che il suo medico potrà consigliarle.
Nella speranza di aver risposto alla sua richiesta le invio un caro saluto

[#41] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#42] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#43] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#44] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#45] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#46] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#47] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Signora mi perdoni ma cosa vuol dire: Il 19 ?
[#48] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
: Il 19112 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 3 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno perl la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Cordiali saluti.
[#49] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
la invitiamo a non inserire testi ripetuti e privi di apparente significato.
Se ha bisogno di assistenza tecnica per l'uso del sito scriva a staff@medicitalia.it, grazie.

Cordiali saluti,
staff@medicitalia.it
[#50] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Il 19/01/12 mio padre ha fatto la tac e da ciò si presume che siano aumentate le metastasi al fegato... Oltretutto si presume che da quest'ultimo vengano i dolori allo stomaco. Mio padre per questi dolori prende il farmaco "Tramadol 150 mg" 2 volte al giorno e prende anche il farmaco " Lagos 150 mg" 3 volte al giorno per la protezione del fegato.
Ma non ha appetito e ha ancora i dolori quando finisce l'effetto della pasticca..
Cosa suggerisce lei?
Ed in oltre è dimagrito in un mese quasi 10 kg.
Oggi 01/02/12 mio padre è andato all’ospedale per fare la chemio ma non l’ha potuta fare perché dalle analisi si deduce che il tasso di emoglobina è basso.
Fino a mercoledì 08/02/12 i medici gli hanno prescritto un medicinale al posto della chemio perché mercoledì deve tornare all’ospedale per vedere se si può fare la chemio.
In oltre i medici dicono che la malattia avanza e che la cistifellea è bloccata.
Cosa possiamo ancora fare?
Cordiali saluti
[#51] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
il trattamento purtroppo in questi casi è solo palliativo e mira esclusivamente a ridurre il dolore. Per tale motivo esistono dei farmaci specifici oltre il tramadololo che il medico curante gli potrà prescrivere in caso di necessità.
Un caro saluto
[#52] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore
La ringrazio sempre per la sua cortese attenzione
i medici hanno prescritto a mio padre questo farmaco per il dolore : "OxyContin"
poi gli hanno anche prescritto di nuovo il "Prednisone" e per la protezione dello stomaco il "Remeron" (se cosi si chiama).
Per far venire l'appetito lei cosa mi consiglia?
Il dolore è diminuito con l' oxyContina..
Cordiali slauti
[#53] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora

il farmaco prescritto è utile per alleviare il dolore. Il cortisone ed il "Remeron" sono farmaci di supporto utili in questi casi.
Purtroppo non esistono farmaci in grado di stimolare l'appetito in un paziente con una malattia dello stomaco così evoluta. Infatti è la malattia stessa che blocca i centri della fame e per tale motivo qualunque tentativo risulterebbe infruttuoso.
Mi dispiace doverle scrivere queste cose ma penso che la sincerità in questi casi sia indispensabile per guardare in faccia la realtà.

Un caro saluto
[#54] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
Lei fa molto bene a dirmi la verità perchè ho bisognio di sapere a cosa vado in contro
Le farò sapere altre novità al più presto
Cordiali saluti...
[#55] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore
Mio padre non ce l'ha fatta... è deceduto il 4 marzo
La ringrazieamo per tutto il tempo che lei ha trascorso a fornirci informazioni...
Cordiali saluti
[#56] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
avendo vissuto la sua esperienza con il mio papà, per giunta da medico "impotente" di fronte a certe malattie, Le sono vicino con sincero affetto e per questo La abbraccio cordialmente.

[#57] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
La Ringrazio infinitamente per queste parole...
Questa è la realta... ma anche se fa male dobbiamo accettarla...
Di nuovo cordiali saluti