Utente 125XXX
è da diversi anni (dal 2001)che a volte mi capita che per qualche sforzo muscolare dell'addome, mi si presenti un crampo a livello della parete addominale destra (vista di fronte) appena di fianco l'ombelico. Questo crampo per farlo passare devo massaggiare e mettermi in posizione distesa supina o prona perchè diversamente si contrae sempre più e dopo mi rimane il tipico indolenzimento da crampo.
Ultimamente la cosa si è accentuata di più, forse perchè stò facendo una leggera attività fisica (pilates) che però fà lavorare abbastanza i muscoli addominali.
In questi anni ho fatto anche delle ecografie per delle cisti al fegato benigne, ma con quest'esame non è stato mai riscontrato nulla in quella zona.
Ora ho sempre la parte un pò indolenzita.
Ma non so' che esami e che accertamenti fare per verificare se può trattarsi di un ernia o di una tendinopatia dovuta a una sforzo eccessivo.
(mi sono ricordata che molti anni fà nel 94 feci una ruota sulla spiaggia dopo anni e anni che non svolgevo attivitò fisica e sentii un forte dolore proprio nella parte addominale, come uno strappo che poi passo'). Solo dopo anni si è ripresentato questo dolore anche in forma di crampo.
Quali accertamenti posso fare?
Potrebbe essere un'ernia che dà queste problematiche?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Intanto vorrei precisare che la destra e la sinistra del corpo umano sono univoche. Lei infatti ha una sola mano destra e una sola mano sinistra; e questo non dipende da come osserva il suo corpo. Pertanto, se non ho capito male, il disturbo che lei descrive si trova in realta' sulla regione ombelicale sinistra, non destra. Questo e' importante perche' intanto situerebbe il problema dalla parte opposta al fegato escludendo, in prima ipotesi, che quest'organo sia coinvolto nella genesi dei suoi disturbi. Inoltre mi sembra che lei collochi la sintomatologia piuttosto superficialmente, il che fa pensare ad un problema di parete; e quindi qui sono d'accordo con cio' che scrive: un risentimento muscolare oppure un'ernia. Per fare chiarezza penso bastera' una visita dal suo Medico di Famiglia. Se ci saranno dubbi non esiti a contattare lo Specialista che il suo Curante sapra' indicarle.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
SI, è dalla parte della milza,poco sopra.
Mi scusi ma io lavoro in un settore, l'arredamento, che la prospettiva degli oggetti si descrivono visti di fronte.
Purtroppo il mio medico di base non ha saputo indicarmi lo specialista, ma si è limitata a darmi dei fermenti lattici e del carbone.
Non ha prasticamente capito il mio disturbo, anche perchè io non ho problemi intestinali, ne di stomaco o stipsi.
Io ho anche da anni un problema alla schiena che correggendo la postura è migliorato.
Circa 20 anni or sono ho avuto una forte infiammazione al nervo sciatico dovuto a una discopatia L4/L5/S1.
Le chiedo quindi cortesemente se può indicarmi quali esami anche ecografici fare per valutare l'apparato muscolare della zona superficiale addominale, o se potrebbe essere un problema venoso.
Grazie
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Un problema venoso? Mah... dificile a dirsi. Direi che la cosa migliore sia quella di andare per esclusione. Per prima cosa bisognera' valutare l'eventuale presenza di un ernia, e per fare questo non servono esami strumentali particolari, ma basta una visita chirurgica: l'ecografia, nei casi dubbi, potra' prescrivergliela direttamente il Collega.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti