Utente 146XXX
Buongiorno e grazie per la vostra preziosa attenzione. Scrivo per chiedere un parere che spero sappia mettere fine a questo tremendo periodo che sto passando.. E' da un anno esatto che mi rivolgo a p.s., medici cardiologi, gastroenterologi, ecc per capire cosa mi sta accadendo..si tratta di sensazioni di vuoto che secondo me assomigliano tanto a delle extrasistoli. Non fumo, non bevo alcolici, peso normale, non assumo pillola, pressione 70/100-110, non attraverso periodi di stress, però avverto queste sensazioni tanto spesso che certe giornate non mi muoverei di casa per paura di avere un malore importante. Ho eseguito ecg, eco color-dopler, test da sforzo, holter, esami del sangue completi..tutto preciso, solo battiti ectopici ventricolari isolati monomorfi, un paio di accoppiati. Stranamente, però, non sono state rilevate extra anche quando io avvertivo questo vuoto al cuore.. Negli ultimi mesi si è aggiunto un bruciore dopo i pasti che dallo stomaco arriva a formare un nodo in gola..hanno ipotizzato reflusso..lo scorso gennaio una gastroscopia aveva messo in evidenza solo una lieve gastrite..ultimamente ho dovuto aumentare nexium a 40+20 al giorno per avere dei benefici. A giorni sto davvero bene, altri sempre dopo i pasti, avverto ancora questi vuoti molesti, specie in associazione al bisogno di defecare o di emettere aria.. Nessun medico mi ha mai detto chiaramente cosa mi succede e questo non sapere e non star bene mi spaventa parecchio in quei momenti. Mi sono fatta l'idea che queste extra siano associate al reflusso, ma allora perchè vengono anche se assumo nexium? Vi sarei molto grata se mi forniste un parere ed una spiegazione. Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Effettivamente i disturbi che lei riferisce paiono essere in relazione ad un reflusso . Per dimostrare il reflusso la gastroscopia a volte non basta, anche perché probabilmente lei la ha eseguita sotto terapia. Il modo più corretto è la ph manometri delle 24 ore. È un apparecchierei che tramite un sondino che passa per il naso e raggiunge lo stomaco, permette da una parte di registrare variazioni di acidità del suo stomaco, dall altra di verificare la presenza d sassi esofagei. Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, Dottore, per la sua risposta. Anche oggi giornata ko...la sensazione è quella di una bolla di aria che poi scoppia vicino al cuore e mi manca il fiato per un secondo..come se qualcosa premesse sul cuore...dopo qualche ora comincio a sentire un peso sullo stomaco...eppure sono sotto terapia nexium.. Ho fatto anche la ph-metria, peccato ci siano voluti due mesi per farla ed i malesseri quel giorno fossero praticamente nulli...Spero capisca la mia frustazione perchè da un anno cerco una soluzione a questo spiacevole problema nonostante abbia visto molti medici specialisti. A volte penso sia un problema di polmoni a questo punto, gli unici che non ho esplorato ancora.. Le chiedo, cortesemente di rispondere a questi miei dubbi: -possibile che il reflusso si faccia sentire nonostante la terapia? - il cuore è così sensibile ai problemi di stomaco (reflusso, areofagia, ecc)? - cosa serve fare ancora la ph metria se la terapia comunque non funziona? La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Allora rispondo con ordine:
1 il reflusso spesso è ribelle alla terapia, non sarebbe la prima
2 il cuore è veramente così sensibile ai problemi gastroesofagei
3 la ph manometria che lei ha eseguito fu in un giorno in cui non ebbe disturbi e pertanto andrebbe ripetuta

Mi pare sinceramente che il suo oroblema sia veramente più di pertinenza gastrienterologica che cardiologica. Le faccio i migliori auguri. Buona serata. Cecchini
www.cecchinicuore.org