Utente 183XXX
mi è stata diagnosticata la fibromialgia da circa un'anno. convivo con il dolore in modo permanente,mal di testa insonnia, dolori articolari diffusi e tutti gli altri sintomi della malattia dovuti dalla malattia stessa.attualmente in terapia con prodotti omeopatici. lavoro in ospedale, con carichi non indifferenti. barellaggio da e per p.s per le varie diagnostiche e consulti, movimentazione pazienti con letto da reparto a diagnostiche e vari ambulatori,
pazienti con letto da e per s.o. mentre il trasporto de pazienti con letto avviene in 2 persone, con la barella una sola persona. i servizi che si svolgono sono principalmente eseguiti tramite ascensore, con i soliti disagi dovuti allo scalino che si crea alla fermata del piano, con notevoli disagi per entrare e uscire dal medesimo.oltre a ciò il mio lavoro comprende: prelievi programmati,prelievi urgenti e per il cet, praticamente prendo i preliev e li consegno nei vari laboratori. refertazione ecg urgenti, ritiro e consegna posta.
un carico di lavoro enorme anche se condiviso con altri colleghi. le chiedo: veramente la mia patologia prevede un carico di lavoro così grave? grazie!
[#1] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
FROSINONE (FR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
salve
della sua patologia e della compatebilità con la sua mansione specifica deve discuterne con il suo medico competente aziendale ,solo con un esame diretto si può realmente valutare il problema.
saluti
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
una risposta così sapevo darmela anche da solo, non occorreva un medico
[#3] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
FROSINONE (FR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
le posso dare una risposta più precisa , è necessario esaminare il DVR aziendale la sua mansione specifica le condizioni di lavoro l'ambiente di lavoro e fare una visita diretta del lavoratore , non credo sia possibile senza visionare direttamente e preciamente tutti i dati esprimersi , per questo viene nominato un medico competente per azienda e si fanno le visite periodiche e non solo una prima visita assuntiva o una tantum.
Il carico di lavoro deve essere quantificato con indici scintifici precisi non basta dire è molto o pesante.
spero di essre stato più esauriente.
saluti